Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Tornando a casa di Sir Jo (Sergio Formiggini)


10
postato da , il
Io continuo a non capire dov'è che vedete pensieri liberi. Io vedo due parti che cominciano con un arcobaleno in una giornata uggiosa.

Nella prima parte c'è una persona che cammina tra i campi, sotto la pioggia che "unge" i passi e lascia la mente godere degli odori della campagna finchè nota che gli uccelli scendono ai nidi [per ripararsi].

Nella seconda parte la stessa persona collega l'amore [credo sentimentale/sessuale alla terra] e sempre camminando sotto la pioggia decide di tornare a casa ...

Nella sua semplicità mi piace moltissimo.

Mi piacerebbe sapere qual'è l'idea dell'autore!
9
postato da , il
Caro Gaetano,

Su wikipedia ci so andare anche da sola e quello che tu riporti lo avevo già letto. La domanda era più rivolta alle allitterazioni del testo ...

A me suona buono, non eccelso.
8
postato da , il
L'allitterazione è una figura retorica che consiste nella ripetizione di una lettera, di una sillaba o più in generale di un suono all'inizio o all'interno di parole successive (Coca Cola, Marilyn Monroe, Deanna Durbin, Mickey Mouse). Pone l'attenzione sui rapporti tra le parole fonicamente messe in rilevanza.
Allitterazione deriva dal latino adlitterare, che significa appunto "allineare le lettere".
da Wikipedia
7
postato da , il
a me sembrano semplicemente pensieri liberi...forse un po' troppo da poter ...seguire.
6
postato da , il
Io, più che lo scorrere della pioggia, che non c'è - leggo il passeggiare sotto una lieve pioggia, passi che si fermano ad osservare il mondo.

Qualcuno mi spiega cosa s'intende per allitterazione e soprattutto quali siano le alliterazioni improbabili di questo testo?

;)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti