Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ho incontrato un bambino cieco. Mi ha chiesto..." di Jim Morrison (James Douglas Morrison)


56
postato da , il
Il  vero fallimento è sentirmi terribilmente ingenua e stupida nello sperare che si apra una nuova era e che non debba più vergognarmi di essere Italiana. Forse questa è la vera cecità.
55
postato da , il
Sono d' accordo.
L' obbiettivo finora è stato quello di vendere , di avere i numeri , disinteressandosi della bontà del prodotto venduto.
In ogni pubblicità di successo - infatti- le reali qualità del prodotto in vendita sono secondarie rispetto alla qualità della pubblicità che ha l' obbiettivo di venderle. A ben guardare ciò che si acquista non è il prodotto , ma l' idea che la pubblicità ci ha instillato di quel prodotto , o semplicemente l' idea che la pubblicità ci ha instillato , anche se non attinente a quel prodotto ( successo , libertà , appeal...).
Ora, chi ha " acquistato" , o stia per "acquistare" un prodotto politico sia consapevole che l' idea che ha di quel prodotto è differente da que prodotto.
Si potrebbero fare qui diversi esempi ironici satirici ... se volete scriveteli pure .
54
postato da , il
Anche la politica è divenuta una vendita, e quindi dal rilievo non si può escludere niente e nessuno. Tuttavia esso è valido più per alcuni che per altri, giacché, quanto ai nuovi arrivati, vale la considerazione che se non ci si tuffa nel fiume, non si può nuotare contro corrente, né aiutare altri a farlo. Tuttavia io mi riferivo in primis alle frasi di questo tal Morrison, tanto costruite quanto acclamate.
    Quanto a me, ieri ho incontrato un elettore cieco. Mi ha chiesto com' era il teatrino dei pupi in cui ha parlato Bersani, e gliel'ho descritto. Poi  mi ha chiesto com'era piazza San Giovanni, e gliel'ho descritta. Infine mi ha chiesto come sarebbe stata piazza Plebiscito se ci fosse andato Berlusconi, e, ridendo, l'ho mandato affanc... -   : ))))
53
postato da , il
Pino , è  molto velato , nel tuo commento , il riferimento al panorama politico in cui l' immagine di  eleganza  estetica e  formale , copre il r oz z o , vi l e e s p o r co interesse di fondo... molto velato .
52
postato da , il
Perché l'immagine, come spesso vado ripetendo, non è solo ottica (anzi: l'immagine ottica non riesce mai ad ingannare più di tanto), ma anche e soprattutto mentale.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti