Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Cos'è più squallido: una donna che fa la..." di Carmelo Crisafulli


49
postato da yeratel, il
Normale.... o è bianco oppure nero... non esiste nessun tipo di attenuante, strano che non si comminci ancora ad inneggiare a favore della pena di m0rte.

ribadisco il consiglio a leggere bene tutti i commenti, è stato detto molto (anche di sensato) sull'argomento.
48
postato da , il
Condivido in pieno l'intervento di SirQant(n. 48)
Meretrice viene dal latino e vuol dire avere un prezzo.
Può un essere umano, svendere la sua dignità, dandosi un prezzo?
Vendersi significa svilirsi. Significa mancare di rispetto a se stessi(diverso il discorso sulle donne costrette alla prostituzione, in quanto vittime)
Comprare un corpo per usarlo come se fosse un oggetto...
Comprare la parodia dell'amore ...
Non c'è nemmeno da commentare...
47
postato da , il
Chi si pone nella posizione di giudice deve, almeno, prendere in considerazione, caso per caso, le varie situazioni, prima di poter stabilire se qualcosa merita di suscitare in lui squallore o compassione.
46
postato da , il
Ah, dimenticavo di dire che la vi0lenza in questo senso non è un problema solo di strada ma anche familiare, spesso succede che il soggetto che subisce vi0lenza all'interno di una coppia si senta di prost*ituirsi ma, crede di farlo per giusta causa ossia, per salvaguardare il contratto matrimoniale o comunque un "pre*sunto" amore...
Tutto ciò si traduce in una vi0lenza subita, non solo per l'accettazione di un bisogno di "espu*lsione" del partner ma, in forma ancor più profonda, per non considerare problema l'estr*aniazione da se stessi per la paura di essere lasciati soli o di essere aggr*editi.....
45
postato da yeratel, il
Io purtroppo ho dato un voto basso a questa frase... ma possedendo una lista amicizie vedrò di chiedere aiuto per rimediare al mio errore di voto...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti