Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Cos'è più squallido: una donna che fa la..." di Carmelo Crisafulli


9
postato da yeratel, il
A mio parere ci stà pure un pochino di rispetto sia per la prostituta che per chi ci và... forse entrambi non vorrebbero dover farlo ma purtroppo ne hanno la necessità... inoltre non è detto che tra i due magari ci sia pure un aiuto reciproco che viene egoisticamente giudicato squallido da chi si ritiene superiore ed estraneo a certe situazioni... proffesionisti affermati con famiglia e tanto di pedigree poi li trovi nelle piu' bieche situazioni trans e pedofile!
8
postato da , il
Gaetano  - in questo campo non mi va di emettere giudizi, si tratta di scelte personali - è negativo il mio giudizio sullo sfruttamento, non sulla frofessione. Negativo il giudizio sulla guerra. Non ci sono guerre giuste.
7
postato da , il
cara Bea hai ragione, almeno ho dimostrato la mia ignoranza in materia però... :-))
caro Andrea, gli educatori consigliano di lasciare che i figli giochino alla guerra, la rendono un gioco e poi da grande ne sapranno apprezzare la stupidità.
secondo me chi va a prosti e a tute non scriverà mai una frase così. perchè ironizza. e ironizzare è un modo per staccarsi dal problema. non per non conoscerlo.
premesso che la frase non è mia, io sono d'accordo con Giuseppe ed anzi la reputo intelligente.
6
postato da , il
La frase per me non può assolutamente esser squallida visto che pone soltanto una domanda.
5
postato da , il
..è certo che chi fa la prostituta molto spesso è vittima....quasi sempre chi ne affitta il corpo è squallido..
senza generalizzare :)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti