Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "E sia perduto per voi quel giorno, in cui non..." di Friedrich Wilhelm Nietzsche


6
postato da , il
I miei problemini , me li tengo per me.....e non li userò MAI per fare il maestro ai poveri. Nessuna rabbia... la mia è solo consapevolezza....
mi creda.

Un bacio sulla fronte.
5
postato da , il
Perchè non dici dei tuoi problemoni, amico Coliandro?Forse ti sarebbe di aiuto.La rabbia non credo sia mai sata catartica.......Una stretta di mano.
4
postato da , il
E sai cosa me ne faccio dell tue stampelle ???
il Re dentro la caverna!  Avrebbe appreso di più se fosse entrato in un BORDELLO!  la tua aquila e il tuo serpente. sai che cosa ti hanno insegnato?... ad abbracciare disperato un cavallo......   P A  Z Z  O ID E !
3
postato da , il
Volevi fare l'infermiere dei sofferenti e degli abbandonati.........  B U FF O NE ??. hai insegnato la vi glia cche ria... facendo sentire speciali persone che in realtà avevano bisogno solo di riconnettersi, senza le tue trincee di rabbia. 
Game over Nice !
2
postato da , il
L'uomo serio in pubblico, se la ride da solo in studio.
Tutti se la ridono, e sul tuo "delle mosche del mercato", hai mercanteggiato il tuo essere viscerale, tramutando la realtà a proprio piacimento e convenzienza. Sei stato una ballata travolgente... ma non dimenticare che sei stato anche un BU FF O NE !.
E adesso ridi pure ... BU FF O NE ! e non hai detto nulla che non ha detto anche iL LUPO DELLA STEPPA di Hesse... BU FF O NE !.

Scusate, ma era mio dovere dire due parole a quest'uomo.

Saluti

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti