Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "A volte è indispensabile scolarsi una fottuta..." di Paul Mehis


6
postato da , il
Diego, ho un fratello di poco più vent'anni che è molto simile a me, quando avevo la sua età.
Gli ho rotto le p*lle senza pietà quando arrivava a casa la sera ubriaco...Dormendo con me, spesso ero l'unico ad accorgersi del suo stato.
Lo capisco, però non potevo approvarlo esplicitamene,
gli errori devono essere commessi all'età corretta.
Ciò che ha senso a vent'anni è grottesco a trentacinque :)
5
postato da , il
Ciao Fiorella,l'anima anche se la vomiti,ritorna continuamente...Tentare di liberarsi della propria anima è come disfarsi della propria ombra, ci riesci solo nell'ocurità più totale.
Mi dispiace per il fo**uto compleanno...
4
postato da , il
wow Paul, ho scritto una poesia che più o meno suona come queste tue parole......
3
postato da , il
Il top, è stasera, due grappe...per un fottuto compleanno che è servito solo a sancire la fine di una storia...ma ad una bottiglia intera non sono mai arrivata, io ci tengo  all'anima e a vomitarla nemmeno ci provo.
2
postato da , il
Ciao Giosc, ogni tanto è indispensabile... quella sera, dopo infinito tempo che non mi ricapitava, ho fatto un frontale con una bottiglia da paura...Tra l'altro mi sono reso conto che 15 anni fa ero molto più allenato:)
La mattina seguente al lavoro facevo pietà a me stesso.
p.s.
Ci riproverò, tra altri 15 anni!!!
Un abbraccio.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti