Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Io sono l'uomo più perseguitato della storia." di Silvio Berlusconi


27
postato da , il
Daniele ribadisco ognuno è libero di fare e dire quello che crede, io sono nuova qui inquanto è da poco che vi scrivo, quindi non conosco quello che dici nè che ci sono sezioni sui personaggi storici che hai citato, quello che non va secondo me nella risposta di Antonino, è che non mi interessa cosa ha fatto o cosa rappresenta la persona che ha pronunciato questa frase... chi dice di essere la persona più perseguitata dalla storia allora non conosce la storia... basterebbe chiedere alle persone che sono morte nelle camere a gas... "è la frase in se ad essere vergognosa ed inrispettosa verso chi soffre, ha sofferto ed ha dato la vita!"
26
postato da , il
è perseguitato, SI!
sempre prima fila :-)
25
postato da , il
Fiorella hai ragione non è questo il posto per schierarsi o confrontarsi su questi argomenti, io sono di un parere, io voglio che i miei ideali vengano rispettati e quindi rispetto anche quelli degli altri, infatti io ho solo commentato la frase definendola vergognosa semplicemente se detta da una persona comune... immaginiamo se detta dal Sig. Berlusconi. La politica non c'entra, quindi mi sembra che il commento esplicativo di Antonino sia fuori luogo.
24
postato da , il
Desidero chiudere questa
breve apparentesi sull'uomo
piú perseguitato della storia
con questa breve frase:

È UN UOMO DIABOLICAMENTE ASTUTO (non sarebbe arrivato
dov'è se non lo fosse).
NON DIMENTICHIAMOLO!!!

"PENSIERI E PAROLE" deve
rimanere un  contenitore di
"POESIE" non di "SUDICIUME"
23
postato da , il
Credo di aver sbagliato sito, per i miei inserimenti, pensavo che "Pensieri e Parole" fosse un contenitore di tutt'altri argomenti...non vedo nesso tra "politica e poesia" a meno che non si voglia parlare di politica e umorismo...o politica e narrativa...perchè "di storie" ce ne hanno narrate tante...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti