Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "C'è un unico errore innato, ed è quello di..." di Arthur Schopenhauer


27
postato da , il
Ho conosciuto varie felicità infierire sorridenti sulla tristezza,
anch'essa un dono utile, come la melanconia, capace di tirar fuori perle uniche dell'animo umano. Ritengo concetti come felicità e tristezza, nient'altro che apparenze, o, precisamente: "Formalità".
Tendando di andare oltre si abbandonano i luoghi comuni.
Per Arthur. ****.
26
postato da , il
richiesta allo staff: levate m0rto dalle parole che bloccano i commenti, la m0rte è una tragedia non una volgarità.
25
postato da , il
Non capisco Dario, mi sono andato a rileggere un po' la sua biografia e come mi ricordavo è stato innanzitutto un genio matematico. Tra l'altro morto giovanissimo, a 39 anni. Tra i filosofi occupa certamente un posto ma non vicino ne ad Aristotele, ne a Kant ne a Marx (che hanno davvero messo un impronta importante nella storia).

ps
per tutti gli eruditi, ho citato ad esempio i primi tre che mi sono sorti alla mente, non li ho dichiarati i meglio!!!
24
postato da , il
Gaetano...credo tu gli abbia dato un ottimo spunto per l'incipit...
sai Vincenzo io da inguaribile ottimista o pazza incurabile che dir si voglia,  penso che magari  le persone non ti seguano perchè si stanno godendo la loro felicità ...:-)
23
postato da , il
ottima Giulio.
Vincenzo il tuo ego è discretamente ipertrofico, io non sono particolarmente amante della filosofia teorica (quella sui massimi sistemi) ma è fatto innegabile che molti filosofi abbiamo poi agito nella vita della società influendone nella concretezza della vita.
Dare del ciarlatano a chi potresti "confutare parola per parola" mi sembra eccessivo davvero. La nostra crescita come uomini è fatta di piccoli passi, di tanti piccoli uomini e di alcuni geni che hanno fatto vedere quello che era sotto gli occhi di tutti ma non vedavamo. io li ringrazio tutti e butto via nessuno. Poi per la rilettura e per la guida alle mie azioni ne scelgo alcuni piuttosto che altri. Il giorno che dai alle stampe qualcosa lo leggero di sicuro, a meno che non parta con frasi tipo: prima di me ha capito un belin nessuno.
:-))

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti