Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Requiescat in pace (R.I.P.) di Paul Mehis


7
postato da , il
μέλαινά εἰμι καὶ καλή
6
postato da , il
Buongiorno brunason!
Oggi è una giornata in cui ti va di esagerare????
Anch' io ho sempre sostenuto che non avrei mai degnato di uno sguardo una poesia...
Quasi tutto in verità è meritevole di uno sguardo, poi si fa sempre in tempo a voltarsi,mal che vada...
p.s.
Io accetto volentieri di averti come madre, zia o cugina spirituale...
Però ho una domanda:"Il signifiato di brunason???"
5
postato da , il
Orripilante (nel senso leterale del termine),fa accapponare la pelle...
Racconti simili non li degnerei di uno sguardo.
Eppure... le tue parole, anche quando le colori di noir (o meglio di rosso vermiglio), hanno un senso... dipinti d'autore.
4
postato da , il
Ciao principessa!!! Ho scritto un racconto su un caffè servitomi freddo da un maleducato (non sopporto la maleducazione)ma certo non posso pubblicarlo quì!!!
Pensa che questi racconti "horror" gli ho scritti tutti per una professoressa (una bellissima ragazza in tutti i sensi) che non amava il genere,  ma apprezzava i miei...
Sono un predicatore dell'orrore!!!
3
postato da , il
Il senso appare chiaro, ed è solo merito tuo!
Forse il termine "shock" che ho usato è un tantino eccessivo, ma di sicuro il contesto è molto forte e ha prodotto il risultato voluto.
Un caffè amaro e servito freddo, l'avrei lasciato nella tazzina dopo il primo sorso ;-)
Ciao!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti