Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Tra chi poeta e chi commenta c'è di mezzo una..." di Gaetano Toffali


19
postato da , il
Fiorella... io mi riferivo solo al tuo avatar che è la barca... e a quello di Marco che è il sub. Senza polemica. ( Ps da oggi darò più attenzione ai tuoi commenti ora che ho scoperto che ha pubblicato dei libri e che non sei una dilettante come me):-))
18
postato da , il
Paul, mentre leggevo il tuo commento pensavo ... caspita è più bravo di quanto pensassi.:-)) ottima scelta citare Neruda
17
postato da , il
Caro Daniele, la parola Social Network da me usata, non l'ho coniata io, per il sito di pensieri e parole, perchè  l'ho trovato già definito così da chi tanto egregiamente lo ha "partorito".Io ne ho solo preso atto. Ed ora rispondo anche io seriamente (come ho sempre fatto) ma solo per ciò che mi riguarda...e cioè al fatto da te  citato  che io mi ispiri alle vostre frasi per le mie composizioni(sembra che faccia solo questo)Per tua informazione, io prendo spunto da ogni cosa,anche dall'aria che respiro...e scrivo da sempre e da anni pubblico e declamo  in  pubblici eventi le mie poesie e prima di lasciare qui le mie opere, ti assicuro che sono stata un bel po'di tempo "in osservazione"e lettura, per capire in che luogo mi trovassi e se fosse il caso o meno di espormi con l'inserimento di "opere inedite" e mescolarmi a migliaia di persone , molte delle quali non avevano il benchè minimo sentore di cosa fosse "la scrittura",quella poetica poi...sorvoliamo proprio... ma l'ho fatto, perchè io sono una donna alla quale piace mettersi in discussione e che trova nella sana ironia e nella comunicazione il vero sorriso della vita. Perchè per me la poesia è prima di tutto "umanità".Trovo che il descrivere"un Corso di scrittura creativa" i nostri commenti,sia molto pretenzioso. I nostri commenti vogliono solo essere una mano amichevole tesa, attraverso le parole che accomunano i pensieri;inoltre, le mie ispirazioni, sono del tutto casuali e spesso un omaggio a risaltare il pensiero profondo di qualcun altro (guarda "Un cuore rosso" e ho citato sempre le fonti e molte sono anche le persone che si ispirano alle mie/nostre frasi per aprire blog o regalare una parola appropriata in ambito di una occasione particolare. Comunque io non sono qui "per mantenere il mio allenamento,come tu dici(e la cosa mi ha dato molto fastidio) qui ci sono per comunicare qualcosa, ma mi rendo conto che sto cadendo nella "rete frivola" dei commenti inutili e poco costruttivi di quelli come te, che cercano solo di creare scompiglio mascherando false cordialità.
In quanto alle "vele da liberare", le mie lo sono sempre state, Gaetano...è il Vento il mio padrone...
Buona giornata a tutti!
16
postato da , il
...Ho sempre sostenuto che l’opera dello scrittore non è ne misteriosa ne tragica, ma che, almeno quella del poeta è un’opera personale, di pubblica utilità.
Ciò che è più simile alla poesia è un pane o un piatto di terracotta o un legno teneramente intagliato, non importa se da mani maldestre.
Pablo Neruda (Confesso che ho vissuto)
15
postato da Sarah Sarotti, il
"Avrei altro da dire, ma lo faro' solo in presenza del mio avvocato..."
E MENO MALE!!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti