Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Autunni di silenzi (a New York) di Giorgio De Luca

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

4
postato da , il
Ciao Barbara, non c'è bisogno di aggiungere altro al tuo commento...
Hai descritto in modo sublime il mio sapere...
E' come se tu mi conoscessi da sempre...
Un forte abbraccio
3
postato da , il
Ciao Gaetano, non ho di questi problemi... accetto qualsiasi commento.
Ti saluto
2
postato da , il
Io trovo che, questa poesia, dipinga -di nero, purtroppo- il tuo vero sentire (per quel poco che posso conoscerti, credo tu non sappia fare diversamente). Vedo il lutto, nel cuore di chi scrive. Ma si sa, la poesia cambia continuamente forma, a seconda degli occhi che sopra vi si posano. Ad ognuno di noi, arriva in un modo diverso, e probabilmente questa è la sua peculiarità.
5 stelle, da accendere in quel cielo scuro.
1
postato da , il
Giorgio io ti apprezzo molto, questa poesia però la trovo troppo retorica, non ti amareggiare tanto lo si sa che non ho molto gusto :-))

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati