Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Autunni di silenzi (a New York) di Giorgio De Luca

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

9
postato da , il
Ciao Giorgio,ho apprezzato il tuo scritto e personalmente lo trovo toccante.

Ma non è questo il motivo del mio commento...
Non vorrei andasse sottovalutato il commento di Gaetano..credo,parlo sempre per me,che il confronto ed il commento costruttivo sia questo..commentarsi fra amici,anche col dissidio,ma costruttivo e motivato.
Ricordo ancora con piacere,in un mio racconto horror,un commento di Paul che motivava una cosa che a lui non piaceva.....cosa che a me è piaciuto molto "sentire".
8
postato da , il
Syndy, grazie per il bel commento.
Questa poesia l'ho scritta  poche ore dopo l'attentato alle torri gemelle.
Sono io a ringraziare lo Staff che ha voluto ricordare questo tragico evento con questa mia poesia.
Mi associo anch'io al dolore
per "quelle vite spezzate".
Un caldo abbraccio
7
postato da , il
Quale miglior modo per ricordare quei tragici momenti??
Questa poesia è un grande fiore sulle tombe di quella povera gente..complimenti Giorgio..hai espresso con delle splendide parole..tutto il dolore che ancora ci lega in quella memoria..
✙✙✙✙✙ 5 croci per tante vite spezzate..

un bacio Syndy
6
postato da , il
Silvana, grazie a te per averla considerata.
Un caro abbraccio
5
postato da , il
Complimenti Giorgio. E' veramente bella.

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati