Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ah, signori miei, tant'è: forse l'unica..." di Fëdor Michajlovic Dostoevskij


10
postato da , il
QUESTA PERSONALE AUTOCRITICA E'SPLENDIDA ED E'SEGNO DI GENIALITA'INTELLETTIVA.C'E'UN'INVISIBILE IRONIA NEL RICONOSCERE I PROPRI LIMITI ED E'SEGNO D'INTELLIGENZA PERCHE LE PERSONE SACCENTI,PRESUNTUOSE ED IGNORANTI SI VANTANO ,DESTRA ED A MANCA,DI ESSERE CAPACI DI TOCCARE LE STELLE CON LA LORO SCIOCCA PRESUNZIONE.IL NOSTRO SIMPATICISSIMO SILVIO E'UNA PERSONA MOLTO APPREZZABILE PERC HE'VA RIPETENDO AGLI SCIOCCHI CHE EGLI E'L'UOMO DEL FARE DI CUI NON PUO'FARE AMENO L'ITALIA..NOI LO RINGRAZIAMO ,PROFONDAMENTE,PER LKA GENIALITA'DELLE SUE PRESUNTUOSE SCIOCCHEZZE E LO BUTTIAMO,GARBATAMENTE,ALLE ORTICHE.
9
postato da , il
Uau!

Una dichiarazione d'amore senza punti!
8
postato da , il
Finire qualcosa significa arrivare e mettere un punto, non finire significa essere sempre alla ricerca!
@Bea io quasi quasi ti amo ! :O)
7
postato da , il
anch'io mi chiedo perchè è segno d'intelligenza!!!
6
postato da , il
enigmatica

ma Eli ci si rispecchia!!!

Dai Elisabetta fammi partecipe
se non hai  iniziato né finito non sei creatrice
sei splendore eterno ed infinito (sic! è ridondante)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti