Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a L'apina ed il papavero di Anna De Santis


9
postato da , il
caro accetto le tue precisazioni ma sai che il lupo non mangiò cappuccetto rosso, e  biancaneve non si adormentò con una mela, la poesia e le favole sono anche frutto della fantasia era per ribadire il concetto che è meglio vivere un giorno da leoni che cento da pecora, ciao e scusami io accetto anche le critiche ma le favole sono troppo belle, anche con qualche inprecisione, io le racconto ai miei nipoti ma spiego che è frutto della fantasia degli autori.Ti saluto caramente e mi ha fatto piacere che tu abbia letto di me.
8
postato da , il
Cara Anna , non ho nulla in contrario sulle filastrocche , ma secondo me bisognerebbe scrivere ciò che si sa...
un'ape spicca il suo primo volo dopo 22/23 giorni quando diventa bottinatrice , prima svolge altri compiti dentro l'arnia , i campi di papavero per quanto estesi possano essere non hanno nettare da donare alle api che...non si drogano ma bensì si nutrono...
P.S. La mia non è per niente una critica , ma ritengo giusto che i bambini conoscano la natura nella sua realtà anche nelle semplici filastrocche. Ciao. Franco.
7
postato da , il
caro Solange vedi che siamo daccordo
6
postato da , il
se si è nelle patrie galere,osi fa una vita di facciata.......hai ragione!!!!!!
5
postato da , il
meglio morire su un fiore dopo una bella giornata trascorsa libera che tanti anni di patimenti.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti