Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Avere una grande cultura non significa essere..." di Eraclito


9
postato da , il
Tentiamo di andare a fondo dei "pensieri" e delle "parole".
Se si va a vedere cosa dice il vocabolario Zingarelli della Lingua italiana sotto la voce "cultura", se ne può rimanere sorpresi. Infatti, dopo un primo significato di "complesso di cognizioni, tradizioni, procedimenti tecnici, tipi di comportamento e sim., trasmessi e usati sistematicamente, caratteristico di un dato gruppo sociale, o di un popolo, o di un gruppo di popoli, o dell'intera umanità", il significato che ci interessa viene descritto, inopinatamente, come "qualità di chi è colto".
Vediamo dunque quale sia il significato di "colto": è colto colui "che possiede E USA IN MODO SISTEMATICO un COMPLESSO ORGANICO di cognizioni.
L' erudizione è, a sua volta, un "ampio corredo di cognizioni intorno a varie discipline, e l' erudito è "chi possiede un vasto bagaglio di nozioni relative a una o più discipline, ma è privo di idee e spunti originali".
8
postato da , il
concordo con te Agatina..la cultura è ricerca continua, acquisizione ed elaborazione ..ecco perchè ritengo che non esista cultura senza intelligenza....il contrario può invece vericarsi....
7
postato da , il
L'intelligenza è non aver paura di esprimerla...
Di non dire nulla tanto per dire qualcosa...
Se si ha qualcosa nella testa...
bisogna esprimerlo...difenderlo...
e cambiare solo idea se si ritiene valido...
ciò che viene contrapposto...!
L'intelligenza è come la bellezza...
è un dono per sè e per gli altri...
Mai nascondere la bellezza sotto un saio...
e tanto meno...nascondere l'intelligenza...
sotto la paura e la falsa umiltà...!
6
postato da , il
Ma allora cos'è la cultura e cosa l'intelligenza...?
Secondo il mio parere...
(ed è solo un mio libero parere)...
il compito degli uomini di cultura...
è quello di seminare dubbi...
non già di raccogliere certezze...
Di certezze rivestite della fastosità del mito...
o edificate con la pietra del dogma...
sono piene le cronache della pseudocultura...
cultura significa misura...ponderatezza...
circospezione...valutare tutti gli argomenti...
prima di pronunciarsi...
controllare tutte le testimonianze...
prima di decidere e mai a guisa di oracolo...
Qiundi...la cultura è ricerca continua...
e non proviene solo dai libri...
è acquisizione ed elaborazione interiore...


Ciao Federica...
Un saluto anche a te Rossella
5
postato da Federica Astolfi, il
Secondo me non si tratta dell'avere studiato di più o dell'avere una miglior memoria quanto più che altro dell'applicare ciò che di buono si è appreso (in maniera diretta o teorica che sia) alla propria vita. Forse è questo ciò che differenzia la persona acculturata da quella colta, intesa come persona fertile, che fa nascere frutti dai semi che il vento ha disperso sul suo terreno.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti