Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "No, non fa male credere, fa molto male credere..." di Giorgio Gaber


8
postato da Federica Astolfi, il
Solo ora noto un simbolo che nell'inserire il commento #7 mi era sfuggito.
Credo che oltre ad essere inaccurato, sia improprio far precedere un punto interrogativo da un punto e virgola.
7
postato da Federica Astolfi, il
Credo che sì, le parole che compongono il ritornello della canzone in questione facciano riferimento agli estremismi dei più svariati ambiti (nel testo sono rintracciabili numerosi esempi come quello di chi "è stato tradito da una donna perbene" ed "ora pensa che tutte le donne siano pv++ane"). Ma, personalmente, l'interpreto anche come un invito a non pensare male, a non pensare in negativo, a non essere pessimista in senso lato (non per questo lo stesso deve necessariamente corrispondere ad un invito ad essere ottimista). Questo è ciò che leggo nelle parole dello stesso testo come "tu che sei stato tradito nella tua aspirazione ora pensi che tutte le idee siano c0g|i0ne: razza già finita senza neanche cominciare, razza dis0ssata già in attesa di m0rire!" proprio perchè se non si crede in ciò che si fa si partorisce un m0rt0.
6
postato da Federica Astolfi, il
Credo che sì, le parole che compongono il ritornello della canzone in questione facciano riferimento agli estremismi dei più svariati ambiti (nel testo sono rintracciabili numerosi esempi come quello di chi "è stato tradito da una donna perbene" ed "ora pensa che tutte le donne siano pv++ane"). Ma, personalmente, l'interpreto anche come un invito a non pensare male, a non pensare in negativo, a non essere pessimista in senso lato (non per questo lo stesso deve necessariamente corrispondere ad un invito ad essere ottimista). Questo è ciò che leggo nelle parole dello stesso testo come "tu che sei stato tradito nella tua aspirazione ora pensi che tutte le idee siano c0g|i0ne: razza già finita senza neanche cominciare, razza disossata già in attesa di morire!" proprio perchè se non si crede in ciò che si fa si partorisce un morto.
5
postato da , il
Mi auguro che Gaber con il "credere male" faccia riferimento alle esagerazioni o a estremismi di sorta,altrimenti sarebbe una frase che non porta da nessuna parte perchè è alquanto difficile stabilire in modo oggettivo cosa è male e cosa è bene.
4
postato da Federica Astolfi, il
No, non me la son presa. Non sono permalosa; sono pignola, che è peggio ^_-
Un punto interrogativo prima dell'ultima proposizione intendi?

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti