Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a La Terra di nessuno di Barbara Brussa

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

6
postato da , il
Ci sono anche persone costrette da fattori avversi a dover sostare a tempo indefinito in quella famosa terra di nessuno... Quando sai di poter perdere qualcuno di importante effettuando una scelta che potrebbe essere sbagliata per l'altro compagno di giochi, sei costretto a sostare in quel limbo, attendendo un segnale o struggendoti nella speranza di coglierlo.

Racconto molto riflessivo sicuramente che descrive perfettamente quel leggero drappo che separa amicizia ed amore.
5
postato da , il
Giusto, Vipe.
Alla fine, anche non scegliere è comunque una scelta. A volte non resta altro da fare che prenderne atto.
4
postato da , il
sì, alla fine bisogna sempre scegliere. anche di smettere di aspettare una scelta.
3
postato da , il
Grazie Luca...
magari non è un racconto eccezionale, ma riflessivo lo è di sicuro. Ci sono persone che decidono di passare la loro vita in questa "terra di mezzo", perché non vogliono prendersi la responsabilità di fare una scelta; perché così è più comodo e semplice. Però il gioco è bello, finché dura poco, appunto :)
Grazie ancora, ciao!
2
postato da , il
nn saprei come commentare un racconto così eccezionale, grazie

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati