Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Essere in meditazione vuol dire vivere una..." di Papa Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla)


12
postato da Alisea91, il
E se gli atri credono che sei una m***a tu ti abituerai a portare una maschera? Fingerai di essere qualcuno che non sei? Sei come sei e la tua coscienza sarà pulita, se gli tutti gli altri non hanno imparato cos' è la tolleranza saranno loro ad avere la coscienza sporca(di m***a.).
11
postato da , il
a Ami--andiamoci piano a considerarci m...solo perchè pensi che gli altri ti considerano m...E' comunque un buon punto di partenza per una introspezione(SINCERA),dopo di che si va all'attacco,con "douceman",come si conviene a persone adulte.
10
postato da , il
già....... mario e anto hanno rag... bisogna exere se stexi! ma se x exerlo 6 diverso da "gli altri"... t considerano 1 merda!!!!
scusate.
9
postato da , il
non voglio assolutamente pensare che ognùno di noi sia una pecora, forse è vero che da sempre l'uomo è sempre vissuto in gruppo,e in tal modo ha sempre trovato una strada aiutandosi uno con l'altro, anche se a volte a dovuto affontare guerre o battaglie politiche, ma sempre unendo l'unione fa la forza,
quindi per forza di cosa si fanno gruppi di ideologie ognùno le sue,non perchè vengono condivise da più persone siano giuste, o perchè l'opinione unica non valga, dobbiamo imparare a rispettare le idee altrui è non classificare tutti come pecoroni senza cervello!
l'asciate libertà di scelta!
8
postato da Alisea91, il
Hai ragione Mario. Ma è in questo che dobbaimo mostrare carattere. Nelle scelte che facciamo, noi. Non gli altri per noi.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti