Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Iddio non creò l'opera Sua perché l'uomo la..." di John Dryden


4
postato da , il
Si è vero, esiste il libero arbitrio...Ma se non si parlasse di Dio, direi che è un modo di dire  per poter " lavarsi le mani ":).
Tutto, dunque dipende, se ci si crede oppure no - in Dio -!
3
postato da , il
Avete posto il dito su una questione molto interessante: come si concilia il male con la prescienza di Dio? E come si concilia, con la prescienza di Dio, la punizione senza appello del male, cioè l'inferno? Se infatti Dio conosce tutto, conosce anche ciò che accadrà: e dunque nel momento di creare l'uomo, e ogni singolo uomo, già sapeva come sarebbero andate a finire le cose.
     Il problema viene risolto dal concetto di libero arbitrio. E cioè: Dio conosce ciò che accadrà, ma le responsabilità delle azioni umane sono solo dell'uomo, cui Dio ha lasciato la libertà delle sue scelte. Da un punto di vista razionale questa soluzione non fa una grinza: se infatti Dio intervenisse sulle scelte degli esseri umani, questi ultimi sarebbero burattini e non esseri dotati di libero arbitrio e di autonoma volontà.
2
postato da , il
Il problema è che ha creato l'uomo in una fase di dissesto mentale, smarrimento dell' io.
Io non credo nell'esistenza divina, mi sembra tutto ciò assurdo.
Come fa Dio a non conoscere la potenzialità del cervello e della mente umana? Nei testi sacri non c'è scritto "a sua immagine e somiglianza"?
1
postato da , il
Questa volta sono d'accordo con te Vincenzo.
Penso che se una persona crede veramente in Dio non dovrebbe fare queste affermazioni.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti