Commenti a "'A vecchia all'otto e maggio vuttaje o..." di Anonimo


6
postato da , il
salve ragazzi condvido pienamente il pensiero di giuseppe. da vecchi ricordi di proverbi dispensati dalla mia fu brava nonnina, anche io ricordo che la dta precisa è il 30 maggio (mio compleanno ahahaha) e che l'attrezzo era o' laganatur (spero si scriva così) e sarebbe proprio il mattarello (che probabilemente le serviva per stendere le lagane) un saluto ed una buona serata
5
postato da , il
In realtà il proverbio parla del 30 agosto, e o trapanaturo non è nè il ciocco nè il matterello, bensi l' aspo. Un attrezzo che si usa per la  per avvolgere le matasse di lana.

Ciao!
4
postato da , il
Giusto... e la 'vecchia' per un pò di caldo rimase anche senza l'arnese per stendere la sfoglia.
3
postato da , il
No, non è una ricorrenza particolare. Solo che il freddo, al 30 di Maggio, è cosa ancora più eclatante che al giorno 8...  Il proverbio, ovviamente, intende mettere in guardia dai facili ottimismi circa l'evolversi della bella stagione: il massimo della prudenza, che per il clima di Napoli è tutto dire... Per come lo conosco io, il proverbio si riferisce al 30, cioè all'incirca alla fine di Maggio.
2
postato da , il
Giuseppe se lo sai in modo corretto segnalalo pure, io l'ho preso da internet ed era scritto così. Delucidami .... perchè il 30 maggio è una ricorrenza particolare? Un saluto Eli

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti

Questo sito contribuisce alla audience di