Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La donna non è capace di amicizia, conosce..." di Friedrich Wilhelm Nietzsche


31
postato da , il
Caro Vincenzo, apprendo ora, con rammarico lo ammetto, che la signora Salome' era una zoccola! Pensa che carriera avrebbe fatto al giorno d'oggi come ambita escort! Sbagliando secolo ha commesso un errore, peggio per lei. Io penso che frase del gentile Federico sia frutto del secolo in cui e' stata scritta: in quel periodo, in effetti, penso che l'amiciazia tra uomo e donna fosse quanto meno diffile da svilupparsi..non so, la liberta' era molto limitata, sopratutto per le donne, quindi non vedo grandi occasioni di creare amicizie miste. All'epoca l'obiettivo massimo che una donna si prefiggiva era portare all'altare un uomo, che le avrebbe garantito una vita decorosa nella societa' pseudo morigerata . Piuttosto trovo la frase un po' superata se si analizza il contesto attuale: la societa' e' cambiata, e occasioni di conoscersi tra ragazzi   e ragazze di certo non mancano, come non mancano le occasioni per sviluppare  AMICIZIE vere e durature. Io sono, ormai, del secolo scorso, ma l'amicizia piu' sincera e vero che ho e' con un uomo.
30
postato da , il
Vincenzo, il commento 36, che solo ora è visibile, mi chiarisce un po' le idee. Se ho ben capito tu non credi all'amicizia ne' dell'uomo, ne' della donna. Non mi permetto di sindacare quali siano le ragioni che ti inducono ad avere questa visione del mondo.
Posso però dirti qual è il motivo semplice e inconfutabile che mi spinge a credere  nel valore "amiciza":  So di esserne capace!
29
postato da , il
Salve Vincenzo,
In effetti fraintendersi è molto facile: Pensavo che tu, al contrario mio, condividessi l'opinione che Nietzsche esprime in questa frase. Se ora dici che non bisogna accettare alla lettera le sue opinioni ma prenderle con cautela,  mi disorienti...non so che dire.
28
postato da , il
non sono daccordo, essendo una donna sono capace di essere un'amica, e do lo stesso valore  anche all'amore, abbiamo bisogno d' uno e l'altro, senza questi valori, siamo miseri di sentimenti, vivi fuori, morti dentro:-)
27
postato da , il
ROBERTA. Mi chiamo vincenzo cataldo e non so perchè esce quella faccina stupida col punto interrogativo!  E' evidente che non riesco ancora a destreggiarmi col PC. detto questo , nietzsche era un uomo ben strano e pensava e scriveva più di cento anni fa quindi non bisognerebbe accentare alla lettera le sue opinioni. in effetti io stesso che lo leggo da anni ho trovato moltissime discordanze nei suoi discorsi . e questo vale un pò per tutti gli scrittori in genere. forse questa come altre frasi bisognerebbe prenderle perlomeno con cautela . ma qui si scrivono e si leggono frasi e quindi il pericolo di fraintendersi è molto grande ...    grazie e arrisentirci...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti