Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Le nostre vite cominciano a finire il giorno..." di Martin Luther King


8
postato da , il
Difficile non concordare con quanto espresso da Antonino Gatto e da Yeratel.Quali ideali potranno mai affermarsi nel silenzio? Quale vita è quella di colui che crede in una idea ma non sa prendere posizione e tace?
Chi ha timore di esprimere il proprio pensiero mortifica se stesso e condanna la propria coscienza alla schiavitù del compromesso o, peggio ancora, relega il proprio animo all'ombra dell'ipocrisia.
Seguirò anch'io l'esempio dell'ottima Giosc inserendo la frase tra i preferiti.
7
postato da , il
Eli, questa frase la metto in un quadro! Me la leggerò dalle tre alle quattro volte l giorno, affinchè non me ne possa scordare mai!
Non posso aggiungere niente a ciò che è stato detto......
Semplicemente questo!
Baci a te che l'hai trovata!
6
postato da , il
Io credo che Martin Luther King in questa frase, non volesse esprimere l' importanza del silenzio, come molti hanno scritto, ma l' importanza di non tacere quando si crede in un ideale, e lo si vuole portare avanti con tutte le proprie forze.
Appunto confermando che "Le nostre vite cominciano a finire", ossia a perdere di valore, nel momento in cui smettiamo di combattere per i nostri ideali.
Complimenti Elisabetta, per la tua scelta di dar luce a questo contributo.
Un Saluto a tutti!
Antonino
5
postato da , il
il silenzio a volte è di piombo. noi stiamo zitti e altri sparano.
Omertà è la metastasi del silenzio
4
postato da yeratel, il
Esprimere i propri disappunti con il silenzio è indice di paura delle conseguenze... la mancanza di chiarezza è una comodità personale... bisognerebbe aver il coraggio di parlare ed agire per cambiare le cose...ma odiernamente troppi silenzi mascherano i malcontenti. Concordo pienamente con la frase!!!!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti