Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ogni volere scaturisce da bisogno, ossia da..." di Arthur Schopenhauer


4
postato da , il
dipende da cosa desideri.
si può desiderare anche di correre sulla spiaggia, di suonare il tamburo, di sentirsi in comunione con gli altri e con il mondo.
di andare a teatro, di ballare.
Nulla di tutto questo direi, provoca effetti collaterali di noia e tormento
3
postato da , il
cm smentirlo..nella vita ottenuto ciò che s voleva nn s arriva alla felicità ma alla noia,trovare un altro obbiettivo che cm il primo darà breve soddisfazione e tanta noia...la vita è solo insoddisfazione...e questo circolo vizioso porta all'infelicità..
2
postato da , il
forse Schopenhauer era troppo solitario per capire le emozioni e soddisfazioni della vita, è andato troppo oltre la vita le grandi emozioni sono più semplici e spontanee di quanto si possa immagginare.
1
postato da , il
Il desiderio è un sentimento primitivo, lo si trova anche nei bambini quando desiderano fortemente una cosa per la loro soddisfazione temporanea. Anche negli adulti il desiderio è la cura temporanea all'isoddisfazione.
Bisogna ben distinguere l'amore dal desiderio, perchè non tutto ciò che si ama si desidera, né tutto ciò che si desidera si ama.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti