Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Quando qualcuno uccide un poliziotto dicono..." di Michael Franti


18
postato da Alisea91, il
Joe, è sbagliato uccidere una persona. Non sta a noi scegliere se una persona deve vivere o deve morire. Un assassino è in torto, ma lo Stato che lo condanna alla pena di morte lo diventa; non sta, anche lo Stato, uccidendo forse una persona??
Poi, la morte non è forse una liberazione? Chi commette un omicidio non merita di soffrire? Esattamente, come hai detto tu, lui fa soffrire le persone care alla vittima. Quindi anche da questo punto uccidere non risolve la situazione, l' assassino muore, senza avere la possibilità di pentirsi, senza a vere provato un minimo di sofferenza. Che senso ha ucciderla? Muore e basta.
Joe mi sembra un nome americano e pensavo che ti piacesse l' America(non 'c entrava nulla la pena di morte!), mi sbagliavo, ma ne sono contenta. Non piace molto nenache a me.
In quanto alla moratoria contro la pena di morte, secondo me è stato una cosa stupenda, una manifestazione di unità dell' Italia, una delle cose per cui sono orgogliosa di essere italiana è questa: non c'è la pena di morte.
17
postato da , il
Le canzoni non sono colpevoli: è colpevole chi scrive canzoni per la violenza e che, da stupido, le esegue...
Per la regola: non è la pistola a uccidere, ma chi la usa!
16
postato da , il
Nessuno ha spiegato la frase.

Non ho idea di chi sia sto Michael Franti citato ma secondo me e' un'arrigna a difesa del rap.

Se una multinazionale del tabacco e' stata riconosciuta colpevole di omicidio, allora anche una canzone e' colpevole di istigazione all'omicidio.......perche' ci sono menti deboli che non hanno mai imparato a decidere e subiscono, subiscono, subiscono, finche agiscono senza applicare la ragione.  Oggi manca sempre piu l'esercizio della ragione.

Molti interventi qui ne sono esempio.
15
postato da , il
Caro Joe,sei un pò confuso..fermati un attimo,davanti allo schermo,datti 2 o 3000 schiaffi..riprenditi...e poi scrivi qualcosa di sensato..dobbiamo odiare le guerre,i crimini e le vendette per amarci tutti,fino in fondo,come fratelli
14
postato da , il
Cara Antonietta,
adesso non sei tu che giudichi (me) troppo in fretta? :p
Ho solo espresso un'opinione: non puoi sapere come sono!
Condivido a pieno la frase di Gandalf, ma sono anche convinto che niente sia difficile da decidere e spesso non lo facciamo per paura, ma un uomo che uccide 4 persone perchè era ubriaco alla guida, vuol dire che era un idiota... E un'altro che ne uccide 6 'solo per gioco' non credo che basti rinchiuderlo a vita: non pensi che, dopo le 6 vite che ha sterminato e il dolore dato alle persone care alle vittime (quindi altre vite distrutte), questo assassino non meriti nemmeno di vedere sorgere il sole, neanche da dietro le sbarre???

Per risponderti: non ci andrei volentieri in America, perchè non è quell'isola di paradiso che si crede, ma ci sono altre Nazioni che attuano la pena di morte: l'unica battaglia dell'Italia che ha portato buoni risultati (la moratoria sulla pena di morte), poteva risparmarsela!

P.S.: In che senso dici che mi sono scelto 'Joe' come nome, riguardo la Pena di morte???

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti