Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Eravamo in due: io e la droga. Io sono morto..." di Jim Morrison (James Douglas Morrison)


34
postato da , il
quell'""io"" non è nessuno perchè già morto impossessato dalla droga.
ragazzi non uccidetevi da soli!!!!
non è vero che tutto è sotto controllo la droga non si controlla vi frega.....credetemi!
molti non ce la fanno ad uscirne......................amici che non rivedrò più...convinti di aver tutto sotto controllo...............
33
postato da , il
se tutto il mio mondo finisse in droga, non saprei darmi pace e invidierei nel profondo quei ragazzi che con il cervello libero vanno incontro alla vita
32
postato da , il
una frase davvero....intensa....piena di verità. Io spero sempre che la smettino tutti di farne uso
31
postato da , il
L'adolescente, il ragazzo,il giovane non conoscono il colore azzurro : davanti ai loro occhi tristi c'è solo il grigio,il nuvoloso,il nero !! Non hanno fiducia in sè ed in coloro che gli sono accanto, non credono nel futuro e sono sicuri che non potranno mai partecipare attivamente al percorso vitale di questo mondo nel quale,credono, per loro non c'è posto ! Ed ecco apparire il mantello della "droga" sotto il quale ripararsi e toccare l'illusoria felicità e la conquista di un mondo in cui fare da protagonisti prima di essere avviluppati nel braccio di "Madame Morte". Si può fare qualcosa per impedire tutto ciò ? Se qualcuno lo sa , per favore si faccia avanti e ci metta in condizione di poter provvedere !!!
30
postato da , il
Serva da esempio a chi ne fa uso.....

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti