Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Stringimi la mano e non lasciarla mai. Anche..." di Ai Yazawa


7
postato da , il
in effetti sembra recitare: Ti amo, non lasciamoci, anche se non ti chiederò di sposarci ...

Però è una frase grazionsa!!! :)
6
postato da , il
ma no.....uff....si parla di anelli qui e quindi è chiaramente riferita al "mero" amore uomo/donna o magari uomo/uomo ecc. insomma amore fisico o platonico tra due rimbambiti :)
5
postato da , il
La frase ipotizza un'amore.E"non specifica necessariamente quello di una donna,si potrebbe anche trattare di un'amore per una persona anziana;ho altro tipo di amore.
Dipende con quale realismo...ho meglio,"direi"umorismo;si legge la frase.
4
postato da , il
Io rispetto le vostre opinioni, ma ipotizziamo che l'innamorata lo prendesse in parola, acchiappandogli la mano senza mollarla mai: il povero Al Yazawa come potrebbe sopravvivere? Dico farsi la barba, guidare la macchina, insomma svolgere una vita normale non escluso quel tantino di privacy che in certe occasioni non guasta...
Io preferisco in verità guardarmi dalle iperboli... sarà forse anche perché tendo sempre a realizzare le mie fantasie, e quindi le costruisco sin dal principio in modo che possano risultare almeno al 90% realistiche...
   Insomma: se dovessi pensare a qualcuna che mi prende la mano e non me la molla più, l'ultima immagine che mi verrebbe in mente sarebbe di indole poetica. Con o senza fili rossi ed anelli...
3
postato da , il
Penso"che questa frase,riesce a sfiorare la sensibilità anche nei cuori più duri.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti