Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "L'amore è il trionfo dell'immaginazione sull..." di Henry Louis Mencken


17
postato da , il
Non la vedo proprio così... Io credo che tutto sia soggettivo ed egocentrico, anche l'amore. Quindi non avrebbe senso dare dei margini, anche perchè le passioni possono essere molto radicali, come molto "fredde", tutto dipende dalla persona. Esempio, quando sto con qualcuno sembra quasi che della persona in questione non me ne importi un gran che per come mi rapporto a lei; ma ciò non comporta che magari io ci possa tenere più di qualcuno che sta tutto il tempoa fare smancerie o con atteggiamento molto appiccicoso e mieloso
16
postato da Deb73, il
pensa ad uno sguardo molto intenso,ke valore gli dai da uno a 100?se guardi una persona con uno sguardo da 100 cosa ne dimostra?cosa ne consegue?sembra assurdo,ma e' proprio questo il bello dell'amore ke a volte e' scontato,ma a volte puo' raggiungere valori infinitesimali...
15
postato da Deb73, il
guardalo da questo punto di vista:l'amore e' addizione,moltiplicazione,qualke volta divisione e alla fine sottrazzione.  :-)))
14
postato da , il
No ti prego!!! Non si può sentire una cosa del genere... che l'amore sia matematizzato. Tutto, compreso l'amore, è dominato dal caso. Personalmente più è caotico ed intenso e meglio è... ma non necessariamente eterno.
13
postato da Deb73, il
il vero amore,privo di leggi e morale,finalizzato unicamente a se stesso e'solo un'utopia. ma credo molto in esso.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti