Commenti a Ode alla Vita di Martha Medeiros


30
postato da , il
oh!
io non ci capisco nulla.
miliardi di siti citando il nome di neruda ed ora se ne esce che è di questa autrice brasiliana??
non scherziamo con le cose serie:IO DEVO FARCI LA TESINA,PARTENDO DA QUEST'ODE.
quindi....io non so come scriva lei e magari di letteratura non capisco niente però...
leggendo anche altre odi di neruda...come profondità di significato direi proprio che è sua.anche se non è molto del suo movimento letterario ect ect...
anche perchè se cercassi "ode alla vita" o "lentamente muore" dovrebbe apparirmi un nome femminile e non quello di neruda.
e poi...cosè?neruda dall alto dei cieli è entrato nella rete e ha spacciato una poesia a """caso""" per sua!?
che motivo ci sarebbe di fare 1560213523023522 siti collegando l'ode a neruda quando in realtà è di un altra persona.!?
voglio che mi diate un sito letterario di alto livello dove l autrice brasiliana fa un comunicato stampa affermando che la poesia è sua!se è davvero così....dove sta il problema!?
oh la cazzata lha sparata lei!?-.-
29
postato da , il
semplicemente bellissimo....merita qualche lacrima sincera....
28
postato da , il
Ma cosa importa in fondo se è di Neruda o dell'altra scrittrice?Sinceramente l'ho conosciuta come poesia di Neruda, e anche se non capirò molto di tecniche poetiche a me sembra molto verosimile l'idea che sia sua. Mi chiedo, se la poesia è di quest'altra scrittrice brasiliana, mi chiedo, siccome è ancora viva e vegeta, perchè non smentisce con fermezza su internet che la poesia è sua?Sarebbe il minimo..posso capire che è un onore che una prorpia poesia venga messa sotto il nome di neruda, ma è giusto sapere come stanno davvero le cose no? Allora personalmente invito questa scrittrice a smentire le falsità che girano sula poesia se falsità sono!
In ogni caso è bella, mi viene da pensare che molto tempo fa gli autori neanche le firmavano le poesie, e lo facevano di proposito.:)
27
postato da , il
Cosa più di questa poesia può far capire quanto sia importante "partecipare" alla vita e non lasciarsela sfuggire come se stessimo guardando un film?
26
postato da , il
Ho citato recentemente alcuni di questi versi in un articolo scientifico ora in rete su www.ilpungolo.com, perchè sintetizza il senso ed il significato dell'agire umano di elevato statuto ontologico. I poeti, quando veramente poeti, sono intermeiari, eoni, tra l'Essere e gli enti, perchè  - per loro singolare natura - essi si muovono nella dimensione del Sacro, in prossimità del divino. Noi scienziati viviamo nello stesso habitat dei comuni mortali. Infatti "Viviamo tutti in una FOGNA, ma in pochi guardiamo le stelle!".

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti

Questo sito contribuisce alla audience di