Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Fantasma del passato di Roberto Pozzi


5
postato da , il
rovinato dalla vita ma grazie dio che vivo la mia vita con roberto acqua trasparente e pura piccolo e moderato cammini a paura in questo mondo a te forse non a colori a io con te sono e vedo solo l arco baleno dopo il temporale sai io credo sempre in te e pensare i prossimi anni senza il sommo poeta ma che tristezza ciao piccolo e bella poesia come al solito troppo lunga ciao
4
postato da , il
Ma certo, Margherita, forse sono solo un' anima persa che sta impiegando piu' tempo degli altri a trovare la luce !
Alla prossima, ciaoo da Robert...
3
postato da , il
Da sempre il poeta attinge il proprio estro nella tristezza, nel dolore, nella malinconia e dai sentimenti d'amore, quindi è naturale e terapeutico indirizzare le proprie emozioni nella scrittura. Ma l'anima ha molte componenti e a volte cercare anche un punto di luce male non fa!!
2
postato da , il
Ciaoo Margherita, ti ringrazio del tuo sincero commento, ma ,come tanti ''scrittori'' che pubblicano in Pensieri,anch'io non ho mai avuto l'opportunita' di studiare la scrittura, quindi quel miglioramento che tu hai notato e' frutto dei due anni di esperienza nell'esprimere cio' che sento in pariticolare momento della mia vita! Purtroppo, proprio in questi anni , sto vivendo molta malinconia che poi ribalto nella scrittura!
Comunque, non per essere presuntuoso, e' perche'  le cose sono piu' che chiare, mi permetto di scrivere , onestamente e senza censure, di certi sentimenti che spesso vengono ''poeticamente'' offuscati per non rappresentare la maliconia stessa che ognuno vive nella vita quotidiana! Un abbraccio, ciaooo da Robert <3
1
postato da , il
Da un pò non leggevo tue poesie, se permetti  e senza nessuna presunzione di giudizio , devo dire che ho notato alcuni cambiamenti. Intanto le frasi sono decisamente meglio costruite, anche il lessico è più 'poetico' non relegato ad una mera sequenza di frasi. Mentre per quello che riguarda il contenuto capisco che è un espressione del tuo sentire eternamente malinconico.
A volte guardando le cose da altro punto di vista le cose appaiono più chiare e decisamente meno 'nere'. Un abbraccio!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti