Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Il futuro è adesso, non domani." di Giampiero Piovesan


24
postato da , il
compli-menti
23
postato da , il
Ma fra tante elucubrazioni ho dimenticato di dare a Cesare quel che è di Cesare, cioè la giusta elucubrazione per rendere il giusto merito alle poche parole che stiamo commentando.
    "Il futuro è adesso, non domani"...
     Sono certo che i più, e spero non anche lo stesso autore, abbiano inteso queste 6 parole come una sorta di invito all'azione, o fors'anche nel senso di un carpe diem alla maniera del famoso verso del Magnifico "del doman non v'è certezza".
     Prescindendo da questo tipo di interpretazione, ritengo queste 6 parole, per un diverso motivo, estremamente veritiere ed estremamente profonde: il presente non esiste, ma è, come diceva Leonardo, "l'ultima acqua di quella che andò e la prima di quella che viene". Ciò fa sì che la parola "adesso" abbia un senso solo al futuro.
     Il che dovrebbe farci capire quanto sia assurdo ritenerci immersi in questo apparente ed inesistente fiume del tempo, illusione della nostra psiche che pur condiziona non solo la nostra vita, fatta di progetti e realizzazioni che in ogni caso il "tempo" vanificherà, ma anche la nostra ragione, per la necessità che la conclusione "segua" logicamente, e quindi anche temporalmente, la premessa. Il che, se il tempo non esiste, è assurdo.
     Fermo che lo stesso concetto di assurdo, diviene, per tal via, insignificante, cioè assurdo.
     E allora?
     Non resta che un bel blues...

    www.youtube.com/watch?v=jU_OaIQpnxA
22
postato da , il
No, sai bene che non ti sto consigliando di smetterla con la lettura, e in verità neanche ti sto consigliando: sto invece semplicemente consOLANDO me stesso e chiunque dell'ign*oranza comune a tutti i m0rtali.  : //
    Quanto alla sfera che tanto ti è piaciuta, ti confesserò un terribile segreto: ci si può accorgere di esserne arrivati al centro solo se si riesce ad uscirne e a rientrarvi tornando al medesimo punto centrale. In caso contrario, significa che al centro non ci si era arrivati, e bisogna ricominciare tutto da capo...  E in verità, saranno ormai centinaia di volte che vado e vengo, senza mai riuscire a tornare nel medesimo punto...   : ((
21
postato da , il
Bella comunque la tua sfera,  sei già arrivato ?
Io credo di trovarmi ancora in giardino... sto scavando un tunnel :-)
20
postato da , il
Mi stai elegantemente consigliando di smetterla con la lettura? La confusione che si legge in quel che scrivo, non avrebbe alcun aggravamento, talmente è grande :-)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti