Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "È possibile che tutto ciò che la scienza non..." di Sir Jo (Sergio Formiggini)


65
postato da , il
Questa, invece, la ben orchestrata opera di distruzione mediatica che le congreghe scettiche stanno tentando ai danni di Eben Alexander, neurochirurgo tanto fes*so e gag*glioffo da credere e indurre a credere nelle esperienze di prem0rte. Peccato che il CICAP e gli altri "scettici" di mestiere, nell'asserire che "la scienza" è concorde ne ritenere le cosiddette NDE ampiamente spiegate a livello meramente neurologico, dimentichi l'opinione di scienziati famosi come Pim VAn Lommel e tanti altri. E i casi si potrebbero moltiplicare. Nota la differenza tra l'articolo di Van Lommel e quelli dei "cicappini"... la competenza e l'onestà intellettuale mi sembra siano da una parte sola...

www.queryonline.it/2012/11/19/il-neurochirurgo-e-laldila-due-interviste/

www.nderf.org/Italian/von_lommel_italian.htm
64
postato da , il
Comincia a documentarti...  : ))
63
postato da , il
Il CICAP è una congrega di scientisti (assolutamente non di scienziati), di cui è degno corifeo Piero Angela, divulgatore-spettacolo per semianalfabeti; congrega che esprime in un susseguirsi stucchevole di posizioni preconcette, gestite spesso con argomentazioni di evidente malafede metodologica, la più retriva staticità sulle posizioni della "scienza" togata ed ufficiale, e la più totale chiusura alla libera ricerca, in qualsiasi campo torni utile al mantenimento dello status quo. Status quo che conviene ora alle case farmaceutiche, ora ai baroni della scienza e della politica, ora puramente e semplicemente al fine di distruggere nemici giurati dell'establishment in qualsiasi campo costituito. Ritengo tale congrega uno dei più deteriori fenomeni di sottocultura, anzi di incultura dei tempi moderni. Una sorta di Ku Klux Klan mediatico a difesa dello scientismo e di ogni sua becera degenerazione.
     Di gente che si oppone al CICAP ce n'è a bizzeffe; ma ha scarsa voce, perché con abili operazioni mediatiche viene derisa, calunniata, privata ad arte di ogni credibilità.
     Ma prima o poi la verità verrà a galla, e anche questa faccenda risulterà evidente come la luce meridiana.
    Per un caso pratico:
xmx.forumcommunity.net/?t=14674181
62
postato da , il
Se l'esistenza di costoro sarebbe così certa da apparire quasi scontata, almeno 6 persone su 10 nell'arco di un intera vita li avrebbe visti almeno una volta. Invece a quanto pare si scelgono degli eletti per apparire. Se esistono , sono dei presuntuosi.
E scommetto che giuseppe si senta un eletto.
Pensa la beffa di chi li studia dalla mattina alla sera e non li vedrà mai, pensa la sorpresa di chi non ci ha mai pensato davvero e un giorno di colpo li vede. E' più sano dubitare.....poichè il resto è tutta una sorpresa :D. 

A questo punto se esistono è quasi ininfluente che io ci creda o meno.
Non avrei ma pensato di dirlo, ma Non venderei neanche un granello di terra che ho sotto i miei piedi per tutte le navicelle spaziali del mondo.

PS: se fossi un extraterrestre proverei maggiore interesse a curare il vizio più che la virtù. la virtù va da se.. sola e inutilmente consolata.

Saluti dal pianeta terra.
:))))
61
postato da , il
Stiamo arrivando,
Mi chiamo Kornu e vengo dal pianeta del toro. Noi esistiamo. Navighiamo vicino al satellite kgbj. Siamo d'appertutto. Ci infiltriamo in mezzo a voi. Io ad esempio sono stato un dirigente specializzato di computer intelligente. Ho lavorato per una delle case più importanti: la Maicosofoft.
Credere alla nostra esistenza non è di alcuna importanza , finchè non ci presenteremo alla luce del sole ( nella costellazione Zenit  precisamente) il vostro sparlare non sarà che una subdola teoria.
E quello che ho capito del vostro pianeta me-r da, è che siete dei poveretti: rabbiosi e fissati. Specialmente tu Giuseppe. Non mi presenterei mai davanti a te, altrimenti attaccheresti il solito pi-ppo-ne sulla materia e via dicendo.  Se ci fosse anche una remota possibilità di farci conoscere da voi, sarebbe la rovina.  Noi ci manifestiamo nei campi perchè preferiamo in contadini e i zappaterra. Quelli bevono , ridono e non rompono i co-glio-ni.

Buona galassia

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti