Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Nelle famiglie italiane è ormai sempre più..." di Giuseppe Freda


27
postato da , il
Proprio così. Ma io non sto facendo filosofia. Ti dico quello che VEDO, e lo dico PER IL TUO BENE. E te lo ripeto: insulta e irridi ciò che vuoi, ma non irridere più Gesù Cristo e i suoi santi, perché io vedo nubi fosche addensarsi sulla tua testa. Non farlo più, Alessandro, per carità.
26
postato da , il
"Se qualcuno vi si avvicina con un dono e voi non lo accettate, a chi appartiene il dono?", domandò il samurai. "A chi ha tentato di regalarlo", rispose uno dei discepoli.
"Lo stesso vale per l'invidia, la rabbia e gli insulti", disse il maestro: "Quando non sono accettati, continuano ad appartenere a chi li portava con sé".
25
postato da , il
Caro Giuseppe, se le mie parole hanno infranto il tuo cuore allora mi inchino e mi redimo insieme a Lino. Ma non comprendo quale blasfemia ci sia stata nelle mie parole d'amore e di comprensione. Sputare al vento o sputare contro vento non fa molta differenza fratello Pino. Ma le tue parole sono ben pronunciate verso  labbra di chi non può origliare. Non infrangere su di me Il dio onnipotente che si scaglia contro gli stolti e gli abbeverati..
(attaccati al beverino).
Sappi amico pino, che dio è buono..non può essere cattivo altrimenti non è Dio Fratello Pino.
Redimimi e perdona le mie nefandezze e le mie defandanze.
24
postato da , il
Io te l'ho detto: tu puoi avere tutte le opinioni che vuoi, ed esprimerle quando vuoi; puoi anche essere ateo, puoi anche insultare me o chiunque; ma non irridere il bene e Dio, o ti capiterà qualcosa di molto grave. Te lo dico, perché lo sento forte, e chiarissimo. E quando lo sento, non sbaglio. Non ho mai sbagliato.
    Io ti ho avvertito.
23
postato da , il
Alessandro, sono stato a lungo indeciso se eliminare o meno il tuo commento. Ma non lo elimino, perché voglio che la mia risposta ti giunga forte e chiara. E la risposta è quella che segue.
La volgarità, l'insulto, la bestemmia, hanno la caratteristica di marchiare a fuoco chi ne fa uso, non chi ne è destinatario. Dunque è robaccia tua, ed è giusto che qui rimanga come robaccia tua.
   Però ti dico di più. Vedi, si dice a Napoli: "chi sputa in cielo, in faccia gli torna"...
   Non meravigliarti, per questo motivo, di ciò che sta per accaderti. Perché Dio non paga il Sabato; ma quando paga, paga per intero.
   E sta per pagare. Per intero.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti