Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Anche alla bontà si chiede che sia giusta." di Dario Pautasso


6
postato da , il
La bontà è indagabile come qualsiasi altro aspetto dell'animo umano. Non credo assolutamente che il sospetto sia sinonimo di assenza di bontà! Direi piuttosto che l'assenza di sospetto sia sinonimo di ingenuità. Marco, il tuo pensiero è sicuramente lodevole, ma ti consiglio (nel caso non l'avessi mai fatto) di leggerti Voltaire. Preferibilmente il noto "Candido". Ciao!
5
postato da , il
chi giudica la bonta' ,sicuramente non crede che esista
chi sicuramente è sospettoso lo è perchè egli non è buono
4
postato da , il
Mi è capitato di sentir dire che la troppa bontà a volte nasconde secondi fini.
Il troppo insospettisce...anche l'esser buoni.
3
postato da , il
Io penso solo che spesso si fa soffrire di più con un gesto di bontà sconsiderato e imparziale. Però la frase, noto ora, si fa leggere in varie sfumature... :)
2
postato da , il
Della serie: buoni = ...oni?
Ma no...dai! non si è mai troppo buoni in questo buffo teatrino che è la vita...
Cos'è la bontà se non mettere al servizio degli altri le nostre esperienze il nostro dolore, la nostra rabbia, in modo che tutti possano veramente, farne buon uso.
Se poi qualcuno vuole tenderci la mano nel momento in cui siamo in difficoltà va bene, accettiamola ma non con il timore ed il pensiero di trovarci a distanza di poco tempo a restituire quella mano....
Ciao Dario...un baciotto!
:-)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti