Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Il negoziante che ben acquista può vendere a..." di Nello Maruca


4
postato da , il
Quello che scrivi purtroppo è vero solo in linea teorica.
3
postato da , il
Yang Tzu,

Di fantascienza a me pare non ci sia proprio nulla. Mi spiego: Se un rivenditore acquista una partita di mele al costo di cent. 40 per Kg. mentre altri lo acquistano a cent. 50 ne consegue che il primo  paga la merce ben 10 cent. meno degli altri. Coloro, quindi, che  acquistano la merce a 50 cent. potrebbero rivenderla a cent. 70 Kg con un margine di guadagno pari a 20 cent. Colui che, invece, è riuscito ad acquistare al prezzo di 40 cent. Kg. potrebbe, teoricamente, rivendere a 65 cent. avendo un utile di cent 25 per kg. e, pur vendendo la merce meno degli altri avrebbe un margine di guadagno superiore. Con gli sconti non è la stessa cosa e, ciò in quanto, il negoziante durante l’anno venderebbe la sua merce (abbigliamento) con un ricarico del 60% sul costo reale della mercanzia  acquistata all’ingrosso, mentre durante i saldi non potrà più avere lo stesso ricarico del 60%, ma dovrà accontentarsi (si fa per dire) del 20%, per effetto della svendita.
2
postato da , il
Questa è fantascienza commerciale, se un oggetto vale 1€ (prezzo giusto senza speculare) e te riesci per vari motivi a fartelo cedere a 60 cent al posto degli 80 cent che pagano gli altri, te lo venderesti sempre a 1€.

Un commercinte tende sempre al guadagno, sono pochi quelli girano i propi sconti ai clienti.
L'esempio pratico sono i saldi, se un commerciante con i saldi guadagna lo stesso, prima dei saldi quanto margine o ricarico aveva la merce che vendeva?
1
postato da , il
Finalmente, Vincenzo, ci ritroviamo.
Non sei tu a non capire, ma sono io a non sapermi spiegare. In pratica avrei voluto dire che se il negoziante riesce ad acquistare dal fornitore a prezzo basso la merce da mettere  in vendita la può, poi, cedere a prezzo competitivo.
Un caloroso augurio di buone feste estensibile in famiglia.
Con simpatia.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti