Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ognuno ha il proprio senso del giusto ma il..." di Silvana Stremiz

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

19
postato da , il
E' vero, Vincenzo , dire che il giusto non esiste è un cattivo messaggio. Io di solito sono più ottimista, ma in questo caso sento di voler essere realista proprio per rispetto degli altri, non peccando di presunzione, credendo di essere io stessa nel giusto.
18
postato da , il
:-))))))))))))))))))))))))))))))
17
postato da , il
:-)) Vincenzo ,  per fortuna hai cambiato avatar  :-))
16
postato da , il
Pino , hai scritto tutto in una manciata di parole. Ci avrai messo si e no due minuti - esagerando-, meno di quanto mi ci è voluto per capire la limpidezza  del pensiero postato. Vabbè , oggi ho le lenti a contatto :-))
15
postato da , il
" Il Figlio dell'Uomo è padrone del Sabato. " Queste parole, che si applicano anche e soprattutto a ciascuno di noi, stanno a significare che ciò che ha valore non sono le REGOLE, ma il PRINCIPIO ISPIRATORE DELLE REGOLE, che TALVOLTA PUO' LEGITTIMAMENTE INDURRE A CONTRAVVENIRE ALLE REGOLE. Questo è il motivo per cui Robin Hood, LADRO PER LA LEGGE, faceva ciò che era BENE e GIUSTO fare.
     La riprovazione morale e la riprovazione sociale viaggiano ed hanno sempre viaggiato su due diversi binari, perché la prima si basa su ciò che E' bene o non è bene fare in ogni singolo contesto conoscendone tutti gli elementi, la seconda su ciò che, in base a paradigmi precostituiti, APPARE ai conformisti "bene", cioè conforme a quei paradigmi. Ma i conformisti, si sa, viaggiano in coda al convoglio: e non hanno (e spesso neanche vogliono avere) una visione completa del panorama.

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati