Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Qualunque sia l'età, ci sono uomini..." di Angela Sclaunich

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

8
postato da , il
Cara Angela, argomento alquanto attuale e dibattuto  addirittura 'modaiolo'.
Fino a qualche decennio fa un proverbio recitava ''La donna a 19 l'uomo a 29'.
Ciò voleva significare che l'uomo a 29 anni era un uomo maturo mentre la donna in giovane età pronta a procreare. Oggi proverbio fortunatamente superato, è divenuto quasi un costume al contrario o meglio non si ritiene possa essere un
ostacolo la differenza d'età maggiore della donna rispetto a quella dell'uomo. Ma c'è un ma,
almeno per come la penso io. Intanto dovremmo quantificare la quantità d'anni , questo per escludere una patologia nel rapporto o un interesse economico,
dopo di chè penso che più di è grandi e più si accorcia la differenza sostanziale d'età nel rapporto. Intendo dire che una ragazza di 25 anni  con un ragazzo di 17 è improponibile, mentre se una donna a 79 anni e lui 71 credo abbia poca importanza. Io in ogni caso terrei conto dell'età riproduttiva e non sarei propensa per un rapporto tra persone che potrebbero essere Madre-figlio o Padre-figlia.
7
postato da Angela, il
Ringrazio questi bei commenti..mi ha fatto molto, ma molto piacere la completa analisi fatta da Gino Mori, soprattutto perché esprime il punto di vista maschile e l'ha fatto obiettivamente:)
Ringrazio anche Margherita e Concy1960...vorrei cogliere una Vostra riflessione in merito..
cosa pensate di una coppia in cui la donna è più grande (di età) rispetto al suo compagno?
Mi piacerebbe sapere la vostra opinione....
6
postato da , il
Mi associo all'analisi critica e puntuale di Gino. Molta strada è stata fatta per
acquisire determinati diritti e per conquistare un posto sia nella società che nella famiglia, le donne hanno commesso anche degli errori come a volte, per spirito di emancipazione ricalcare modelli maschili, ma indubbiamente il dolore fortifica quindi 'l'evoluzione della specie' donna ha avuto un percorso irruento e decisivo nella vita moderna. Ma non dimentichiamo che la strada è molto lunga, la donna non è un pianeta a sè, vive spesso in coppia con l'uomo il quale vive ancora nel rancore di non riuscire a trovare la sua vera dimensione. Il 'femminicidio' lo dimostra, l'uomo ancora non ha capito che non siamo il nemico ma l'altra parte del cielo che vuole unirsi in completa armonia e parità.
5
postato da , il
Per Gino Morì: Analisi accurata ed approfondita. Hai fatto un ritratto fedele degli uomini (non tutti, beninteso!) La maggioranza però è ben riflessa nella tua descrizione. Approfitto di questo commento per ringraziarti della tua amicizia (sei il mio primo amico!) Sono entrata da ieri e, pertanto, non ho ancora dimestichezza con l' "uso" del forum. Quindi, potrò commettere errori inizialmente, scriverò in aree dove non dovrei! Chiedo scusa in anticipo, ma......imparò presto! Saluti amichevoli!
4
postato da , il
certo gli uomini non sono tutti uguali, noi possiamo formarne alcuni semmai solo i nostri figli .. ma i mariti i compagni che noi teniamo per mano quelli non vogliono cambiare perchè sono orgogliosi .. ma l'orgoglio ammazza i rapporti che si creano che crescono negli anni per questo l'uomo alla fine si chiude e rischia di stare da solo .
un saluto ad Angela e al nuovo amico Gino

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati