Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "I Tecnici: Sono abili, professionali e freddi..." di Giulio Pintus


41
postato da , il
Malafede dici...
Ma non vi pare che l' uomo più onesto sia quello meno indicato a governare ?
Non è forse egli l' uomo che più facilmente può scivolare e precipitare nel pozzo senza fondo della disonestà , proprio perchè non la conosce ?
Inoltre come può , costui ,  legiferare per sconfiggere la disonestà e l' ingiustizia se non li conosce ?
E chi più del disonesto conosce la disonestà?
"Il giusto altro non è che l'utile del più forte"  sosteneva Trasimaco qualche millenio fa.
40
postato da , il
Vincenzo, nessun uomo o partito politico può governare da solo , con nessuna
legge elettorale, altrimenti sarebbe un plebiscito. E' giusto e democratico che
ci siano varie rappresentanze, il problema sta negli equilibri politici e nelle
opposizioni che devono correggere storture per il bene comune e quindi a
rappresentanza dei non eletti.  Ciò che non si riesce ad estirpare è la malafede
e l'opportunità personale. Ma a questo non conosco rimedio se non le Patrie Galere.
39
postato da , il
Flavia , credo di capire cosa intendi : l' amore  di patria contro quello universale .
Una bella lotta !!
Ma se  l' amor di patria  è una parte dell' amore universale , una parte vale quanto l' intero.
Inoltre rimane comunque una lotta  ,solo che  anzichè essere combattuta tra gli amanti di differenti patrie , è combattuta da amanti di differenti patrie e amanti dell' amore universale.
38
postato da , il
Cara Bea, condivido il tuo modo di vedere, penso anch'io che le frontiere psicologiche siano gabbie dalle quali dobbiamo uscire, ma per far questo è necessario che tutti gli Stati abbandonino la loro supremazia al'unisono.
Siamo già caduti una volta nelle mani della Germania , non vorrei caderci un'altra
volta con una 'guerra economica'. Se avessimo governanti onesti e capaci non avremmo bisogno di supervisori come proposto dalla Cancelliera.  Ma dove sono?  Credo sia più facile trovare un panda al passeggio in un  centro commerciale che un politico con la p maiuscola.
In quanto alla Calabria hai ragione ad esserne orgogliosa  se è stato Dio a crearla era davvero ispirato, ma come liberarla ?
37
postato da , il
Vincenzo,
cambia modo di ragionare
Accantona il vecchio schema nazionalistico.

Sono Calabrese, me ne vanto, amo la mia TERRA da morire ma
la questione "la questione meridionale"  è questione economica mondiale.
SMAK!!!!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti