Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ogni paese in ogni tempo ha il regime che..." di David Lee Masters


12
postato da , il
Care amiche ed amici, ho letto la vostra discussione e mi permetto di dissentire da entrambe le vostre opinioni. Ferma l'evidenza della corruzione dei politici, sulla quale non credo vi sia alcuno che possa dissentire, io credo che la colpa del popolo italiano (o almeno del 99% del medesimo) non sia l'ignavia che lo conduce a disinteressarsi della cosa pubblica, bensì, sempre ed ancora, la CORRUZIONE che da tempo dilaga a tutti i livelli. Corrotto, infatti, non è solo il politico che intasca i soldi, o il politico che fa il "favore"... ma anche chi caccia i soldi, o chiede o accetta il favore. .. Il favoritismo infatti non potrebbe esistere, se la massima parte della gente (corrotta anch'essa) non facesse a gara per ottenerlo...
    Ma non vedete che l'Italia è piena di "spinte", di gente che sale e scende le scale dei potenti per sistemare i figli, la moglie, addirittura per ottenere un intervento ospedaliero, un accertamento diagnostico in tempi decenti anziché in quelli biblici cui ormai la sanità è ridotta? Non sentite il maleodorante prevalere dell'ignoranza in ogni luogo, a cominciare dalle Università (dove sono ormai da tempo professori ordinari null'altro che asini calzati e vestiti, perché a suo tempo ottennero la "borsa" o il "concorso" ad personam dal barone di turno), per finire alle scuole pubbliche e private, dove a stento i giovani apprendono a fare la O col bicchiere?  La verità, molto più amara dell'ignavia e delle colpe del potere, è che in Italia ci sono 40 mila concussori e circa 40 milioni di aspiranti intrallazzatori !!! I più "onesti" di questi ultimi non negano di esserlo, e hanno salito e disceso le scale di Berlusconi, di Dell'Utri e di tanti altri personaggi analoghi per ottenere la loro collocazione nel blu. I meno "onesti", dico cioè i sinistrorsi, tra cui non ultimo il leoncello rampante della new age pseudo comunista-democratico-massonistica, nascondono la loro ingordigia di potere dietro rosse (purtroppo non di vergogna) ipocrisie collettivistiche e progressiste sempre più simili ai perbenismi e alle false virtù cui un tempo ci aveva abituati la vecchia DC.
    Questo quanto ai politici o aspiranti tali; ma - ripeto - la colpa del popolo non è l'ignavia: è la CORRUZIONE. In questo senso, la frase è di una verità adamantina.
    Personalmente, a suo tempo ebbi il coraggio, pur potendo, di non "raccomandare" nessuno dei miei figli per far loro ottenere un "posto"... La riprova dell'essere stato una mosca bianca risiede nel fatto che questo i miei figli (che anch'essi respirano, come tutti, quest'aria di "ineluttabilità" della "spinta") non me lo hanno mai perdonato; tranne uno, che me ne ringrazia perché oggi fa il libero professionista, e anche abbastanza affermato (con le sue sole forze), anziché l'aspirante lacchè del professore, del politicante o del dirigente di turno.
    Questo è.
11
postato da , il
Anche i REFERENDUM sono sempre stati manipolati.
Il problema resta sempre ed è quello del gruppo che promette per avere il consenso e andare al potere ( non per il bene del Paese ma per il  proprio tornaconto allargato alla cerchia dei fedeli -  il  cristianesimo, che ha copiato da Nerone e da tutti gli altri Imperatori a seguire, insegna)
10
postato da , il
Conviene sempre andare a votare nonostante tutto, nonostante tutti i governi possano sembrare simili a dei regimi ... comunque parafrasando un detto celebre, credereste che ci lascerebbero votare se servisse a qualcosa .... forse in questa italia persa la cosa più utile sono i referendum .... l'unico barlume di democrazia!!
9
postato da , il
E' vero Bea, i corrotti frequentano equamente tutte le correnti poliche: di sinistra, di destra, di centro, di nord-est, nord ovest di sud est e sud ovest. isole comprese. Io a votare ci andrò, non ho ancora deciso per chi , ma ci andrò. Perche' io voglio credere di vivere ancora in un paese di formazione democratica, e fino a quando mi lasciano andrò a votare. Magari chiederò informazioni dettagliate sul mio candidato, E pretenderò la verifica della fedina penale, che deve essere immacolata. Come la Concezione.
8
postato da , il
Lucia, proprio questa mattina si discuteva di politica, nell'ufficio postale si faceva la fila e si diceva del più e del meno ma tutti arrabbiati  hanno concluso che
sia a destra che a sinistra i politici sono corrotti perché
il sistema è corrotto, qualcuno ha detto "meglio non votare".
Ho fatto osservare che se non voto io, ci saranno tutti gli altri che voteranno. Hanno proposto di fare passa parola " tutti uniti non votiamo"
Ho detto "non ci illudiamo, i crumiri vincono sempre"

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti