Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ho fiducia nel mistero, perché è dal mistero..." di Giuseppe Freda


4
postato da , il
Il problema "chi sono, da dove vengo, dove vado" è di difficile soluzione, e chi lo risolve non può che raggiungere convincimenti personali indimostrabili, derivanti dall'esperienza o dal sentire.
      Di fronte a questa situazione, mi sembra illuminante il pensare che tutti noi siamo in definitiva figli, se non di una divinità che la nostra ragione può ben disconoscere, del mistero che non riusciamo a risolvere, ma del quale in ogni caso siamo parte integrante, perché da esso proveniamo. Diviene a questo punto quasi inutile il capire, ma molto più razionale il sentirci fiume, anziché foglie trasportate da una corrente ignota.
3
postato da , il
Mi piace, mi piace, mi piace.
2
postato da , il
Ti ringrazio, Dana.
In effetti chi teme il mistero (e ce ne sono tanti...) spesso non si rende conto di temere se stesso e la propria matrice. Qualcosa con cui bisogna prima o poi fare i conti, perché da tutto potremo fuggire, tranne che da noi stessi.
   Ma occorre qualcosa di più: occorre aver fiducia nel mistero. Perché è al mistero che dobbiamo tutto ciò che ci circonda, ed anche noi stessi e la nostra vita.
   In definitiva, è proprio il mistero la nostra grande speranza.
1
postato da , il
Si presta a molte interpretazioni...a seconda del percorso personale...bella frase stimola la riflessione ed è molto positiva la condivido

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti