Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Se ti fidi del tuo simile avrai grandi delusioni." di Nello Maruca


21
postato da , il
Non parlavo di questo genere di delusione: parlavo di quella delusione che può derivare dall'aver ritenuto di essersi comportati in maniera cristiana, e dall'accorgersi poi di non esserci affatto riusciti (delusione che peraltro è perfettamente normale e comune a tutti). Se credi nel Vangelo, e ne approfondisci lo spirito, vedrai che il perdonare all'infinito e il porgere l'altra guancia non ammettono eccezioni o distinguo. Con ciò è lungi da me il voler fare un appunto A TE: queste cose le dico solo per puntualizzare come stanno le cose relativamente alla dottrina cristiana su questi argomenti.
     In quella dottrina non ci sono mezze tinte: "chi non è con me, è contro di me". Sono parole dure, ma chiare.
20
postato da , il
Freda, nessun uomo può essere deluso di se stesso in quanto si conosce molto bene e ha ben presente i propri limiti. Io non posso sperare di sapere fare il muratore, non conosco l'arte nè le tecniche, se dovessi cimentarmi in tale attività so già del mio certo fallimento. E', appunto, la perfetta conoscenza delle mie capacità che non può farmi incontrare alcuna delusione provocata da me stesso. Altra cosa sono rabbia e rammarico.
Ti leggo con piacere.
19
postato da , il
Su questo non c'è dubbio. Infatti al mio commento 14 ho esordito dicendo che concordo col pensiero espresso dalla frase. Non concordo invece, col corollario del non fidarsi, di cui al commento 13. Meglio essere delusi dagli altri che da se stessi...  : ))
18
postato da , il
A Sir Jo Black,

non mi pare di aver detto che le buone azioni vadano ricambiate; è un concetto che non si confà al mio comportamento. Penso che le opere di bene non vadano nemmeno menzionate. Leggo il Vangelo e in esso credo e cerco di applicare qualcosa, con le debolezze umane, che esso detta.
Con la frase voglio semplicemente dire che chiunque ha fiducia negli altri resta, questo è certezza, deluso e, non perché non sarà ricambiato del bene fatto ma perché alla prima occasione sarebbe tradito e perseguitato da chi il bene ha ricevuto. ( Questo avviene, purtroppo, nella stragrande maggioranza dei casi)
Con simpatia.
17
postato da , il
Gesù non ha mai detto che una buona azione debba essere ricambiata. Ha solo detto che questo compartemento ci sarà riconosciuto da Dio.

Io, da non credente, traduco quelle parole con: "il bene ti sarà riconosciuto dalla società" ... La società migliora solo attraverso l'agire positivo e propositivo ...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti