Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "The greatest thing a father can do to his..." di Anjaneth Garcia Untalan


7
postato da , il
Ciao Luisa, grazie per averla letta e apprezzata! Lo stesso vale per me!!! '-)
6
postato da , il
Sono felice per te, ti auguro tutto il bene del mondo !!
5
postato da , il
Ciaooo ancora, Margherita, e scusami per lo sfogo, ma ne avevo bisogno. Insomma, tutto è passato...oggi tutti e tre siamo nei posti giusti e con le persone giuste. Inciampai nel passato, sono caduto nel presente ed ora mi alzo in piedi per affrontare il futuro, sostenuto da un angelo incarnato che mi ama davvero. Amo e sono amato da chi amo...e questo è ciò che più conta e che mi rende davvero felice e soprattutto innamorato!

Buona domenica e uno splendido inizio settimana! '-)

Paolino.
4
postato da , il
No Paul non devi pensare queste cose,il mondo non è fatto di persone che
la pensano in modo omogeneo. Io penso che tu al di là di c hi tu sia, sei
una bella persona. Il resto conta poco. Sappi che una ma
nmma è sempre
più incline a capire i figli , i padri fanno più fatica, ma il tempo e l'amore
aggiusta tutto. La vera felicità per un genitore è sapere il proprio
felice ,il resto viene dopo. Sii te stesso.!
3
postato da , il
Ciao Margherita, grazie per averla letta ed apprezzata. Secondo me, in base alle esperienze che ho avuto modo di vivere in un passato non monto lontano, solo una mamma cosciente sa cosa vuol dire essere mamma e capire veramente le altre mamme; solo un gay cosciente sa cosa significa essere gay e capire veramente gli altri gay; solo una mamma di un figlio gay sa cosa vuol dire avere un figlio gay e capire veramente i figli gay di altre mamme. Purtroppo i padri raramente ce la fanno. Quando ho preso il coraggio di dirlo alla mia mamma e lei mi ha abbracciato, consolato e pianto con me, è stato come scappare dall'inferno. Quando ho finalmente deciso di dirlo anche al mio papà e lui si è mostrato profondamente dispiaciuto, perplesso ed indignato, ho cominciato a sentirmi in purgatorio...cioè ad un passo dall'inferno dal quale ero scappato. Insomma, se non fosse per la mia mamma, avrei messo fine alla mia vita.

Ne approfitto per augurarti una dolce notte, seguita da una splendida domenica primaverile.

Paolino '-)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti