Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Carnevale senza pensieri di Diego Banterle


43
postato da , il
Jo , allora siamo d'accordo no?.
42
postato da , il
Guarda che è stata già cambiata! Io sono d'accordo sulle correzioni ortografiche, ma sinceramente il "cmq" l'avrei lasciato tale!!!

Diego facci sapere la tua opinione!

;)
41
postato da , il
Le regole valgono per tutti o per nessuno.
Io trovo che in questa poesia le abbreviazioni siano la sua caratteristica,
ma questo vuol dire che , al caso, tutti possiamo usarle.
Cambiare ora il testo della poesia vuol dire togliere quel quid che la rende
particolare, quindi usiamo la ragionevolezza e lasciamola così come
Diego (fantasma del forum) l'ha sentita.
40
postato da , il
Cari tutti, staff compreso, secondo me il correggere il "cmq" di questo testo con il "comunque" non è corretto perché penso fosse personale intenzione dell'autore usare quell'abbreviazione. Al limite si poteva correggere in "cmq". Aspetto un parere dell'autore!

In ogni caso, personalmente, vedo l'arte come una forma d'espressione che deve consentire l'uso di termini correnti, per cui è una scelta abbastanza poco convincente quella di cambiare il testo. Diversamente, per gli errori di ortografia, penso che essi dovrebbero essere corretti, ma non sempre. La cosa migliore credo sia sempre chiedere (in privato all'autore e poi, caso mai, anche in pubblico) in modo che egli sia in grado di dire circa il suo operato che potrebbe benissimo avere un senso nell'incorrettezza dell'opera.

Quindi meglio un dialogo che una correzione forzata ... Io non accetterei di buon grado che un mio scritto venga modificato senza il mio consenso!
39
postato da , il
Grazie staff, la ragionevolezza mi sembra l'atteggiamento migliore
da ambo le parti.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti