Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Il gatto in un appartamento vuoto di Wislawa Szymborska


16
postato da , il
I zadnych skokòw pskòw na poczatek.
Questo e' l'ultimo verso in puro polacco. La prima volta che vedo la gentile signora polacca che abita nella mia stessa via, guarda, le chiedo se gentilemente me lo traduce.... pero' io credo che squittii si riferisca a fusa.
La traduzione e' a cura di Pietro Marchesani...sapessimo, almeno, dove vive si potrebbe tentare di capire cosa ha bevuto......
15
postato da , il
Quest'opera mi ricorda un fatto di cronaca del quale mi "occupai" qualche anno fa. Successe in un appartamento di un condominio relativamente vicino a dove lavoravo. Una signora di una certa età decedette in casa senza che nessuno se ne accorgesse per parecchi giorni, causa anche del periodo invernale... Insomma, quando ritrovarono quel che ne era rimasto, si accorsero che in casa risiedeva con lei il suo amato felino, per nulla patito per la situazione, visto che per sopravvivere si era nutrito della sua cara padrona. Aveva iniziato a pasteggiare dalle parti più tenere del suo corpo, un tempo paffutello.
Spero di non aver rovinato la romanticheria espressa nella poesia....... anche perchè sto scherzando!

Saluti.
14
postato da , il
Ora non resta che scoprire con cosa si fosse ubriacato il traduttore...
13
postato da , il
che poi la traduzione letterale di ronron..sarebbe...FUSA:)
12
postato da , il
la patte boudeuse
et surtout pas un bond

pas un ronron,
du moins au début
traduzione corretta
sulle zampe molto offese
e soprattutto

non un salto nè un miagolio.

almeno non subito.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti