Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Un anziano signore, stanco di spendere cifre..." di Miriam Zizzo


2
postato da , il
Cara Aurora, condivido ogni virgola di ciò che dici, infatti il caso specifico è stato per me, un ulteriore motivo di riflessione in tal senso.
In un primo momento, sia io che la commessa del negozio, ci siamo guardate con aria che era un misto di ilarità e sgomento per la reazione dell'anziano signore, ma subito dopo aver realizzato che la reazione stizzita di quest'ultimo era da imputare all'errata interpretazione della parola "in continente", è sorto spontaneo il sentimento di tenerezza per quest'ultimo e la conseguente riflessione sulla condizione dei nostri anziani che troppo spesso devono sapersela cavare da soli.
1
postato da , il
Faccio eco al tuo riferimento. Troppo spesso si pensa di essere troppo indaffarati per occuparci di chi avrebbe bisogno del nostro aiuto e ci accorgiamo che in fondo bastava la volontà di riuscirci solo quando è troppo tardi per fare qualcosa. Ed è terribile questo nostro limite.
'Nostro' è riferito alla società di oggi, quella in cui viviamo, che ritiene inutili certe attenzioni e si concentra su ciò che porta soldi. E mi metto anch'io fra gli alienati che non capiscono che è prezioso ciò a cui rinunciano.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti