Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Un anziano signore, stanco di spendere cifre..." di Miriam Zizzo


12
postato da , il
Siamo pieni di giapponesi    :-))))))
11
postato da , il
Oddìo...temo di aver bisogno di un bravo oculista...
Io non lo vedo il tuo commento...boh...sarà ancora in moderazione.
Vabbè...aspetterò pazientemente.
Riuscirà in nostro (U) baldo cavaliere a palesare il suo pensiero?
...lo scopriremo solo vivendo!!
:-)))
Ciao carissimo!!
10
postato da , il
No no adesso c'e' il mio commento 8, credevo censurassero la barzelletta ma non mi sembra tanto male!!!!!!
Ciao ciao
9
postato da , il
Non oso immaginare cosa tu abbia potuto scrivere...
Ritenta...sarai più fortunato!! (forse...)
:-)
8
postato da , il
Questa e' la quarta volta che provo a rispondere, non so per quale motivo non si visualizzi comunque riproviamo...
Se ti sentisse la mia docente infermiera di corso parlare di patologia riferita alla vecchiaia verrebbe subito a strangolarti e visto che ora anch'io ho un po' d'esperienza verrei ad aiutarla (ahahahah).
Purtroppo le patologie intervengono ma la vecchiaia e' solo evoluzione della vita, la vecchiaia arriva piu' o meno lentamente ed e' conseguenza del vissuto della persona.
La vita e' allenamento fisico e mentale.
Per questo io come i miei colleghi la chiavetta la giriamo ogni giorno senno' non sapremmo mai se la batteria e' scarica... se non la girassimo tanto varrebbe lasciare l'auto in garage con sopra un bel telo perche' qui le batterie non si cambiano.
Nessuno pretende i 100 km/h da loro ma se possono andare a 10 noi li spingiamo a farli, se si accende solo il motore... deve accendere il motore... e' dura ma la vita e' dura e chi piu' di loro sa questa verita'!
Scusa se ti contraddico ma e' il mio lavoro ed e' quello che mi hanno insegnato.
Non posso darti torto sull'ambiente casa ma sai tutti noi abbiamo dei limiti e quando li portano da noi i loro cari hanno superato quel limite.
Per quanto riguarda le barzellette che inconsapevolmente raccontano potrei scrivere un libro.
Ogni tanto copro dei turni al nucleo Alzheimer e li c'e' una signora logorroica che sin dal primo giorno mi chiama Tarcisio, nome abbastanza raro ma che coincide con quello di mio padre morto 13 anni fa e mi chiede sempre se ricordo quando andavamo sulle Dolomiti ed io con i miei facevo sempre le vacanze sulle Dolomiti!
Tutte coincidenze naturalmente comunque una sera a cena lei guardandosi in giro dice "Siamo pieni di giapponesi" pausa teatrale "Gli hanno buttato 2 bombe atomiche e siamo ancora pieni di giapponesi" altra pausa teatrale e poi  "Honda, Suzuki, Nissan, Toyota..."
Un vero spasso.
Ciao Miriam.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti