Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 144960


23
postato da , il
Sergio,ad onor del vero, la verità circa l' indimostrabilità dell' esistenza di un'entità ha lo stesso valore della dimostrabilità della sua inesistenza.
Con questo non intendo sostenere positivamente coloro che seguono  ciecamente una dottrina,  di qualsiasi oggetto essa  si occupi, ma solo farti osservare che ,con il criterio da te suggerito , neanche l' amore- ad esempio- non si potrebbe scientificamente provare, nè dunque misurare o definire...
22
postato da , il
ragazzi non volevo scatenare l'inferno. Riassumo brevemente.
Non sono cattolica nè credente, quindi non difendo niente e nessuno e
ascolto il pensiero di tutti. Il termine , come tante parole greche non sono
etimologicamente morte, ma anzi fondono il nostro concetto linguistico.
per cui ''gnostico'  non è nè un termine nè un concetto desueto.
Infatti il pensiero pur 'pagano' di Socrate si avvicinò al pensiero evangelico, non posso condividere il pensiero del grande in quanto la comparazione tra 'umano' e 'divino' è incomparabile in perchè si presuppone che entrambi esistano in egual modo e
quindi confrontabile. Nessuno sa se Dio esiste, egli è fede. Io non credo quindi non esiste , se mi si dimostrerà il contrario non sarò più gnostica ma credente,  Ragazzi , ma dove ci siamo infilati ???
Insomma, ognuno creda quello che vuole. W la libertà !!!!
21
postato da , il
Ok! Scriveremo con la d minuscola. Io non ho detto che non rispetto chi crede, ma ho il diritto di esprimere cosa penso.

Se qualcuno crede a favole indimostrabili su un entità non è colpa mia. Se qualcuno crede ad entità indimostrabili cosa devo fare io.

La parola dio è una parola che indica anche Zeus, Ares, Ra ... si può usare allora!

Comunque è vero che non è bello offendere. Non è giusto bestemmiare, ma mi dispiace dire che non posso sentirmi vincolato ad una cosa stringente come: "Non nominare il nome di Dio in vano"...

Ho il diritto di esprimermi dicendo che Dio non esiste (per me), sta agli altri dimostrarmi scientificamente il contrario.

Non offendo nessuno esprimendo la mia opinione. Anche io mi risento quando sento qualche cristiano dire che non è bene l'uso del condom, o che non è bene l'inseminazione artificiale, o che è bene fare vivere uno zombie che non ne ha più voglia ... ma non certo mi offendo, cerco di presentare le mie logiche osservazione prese da un punto di vista umano e scientifico, non certo in funzione di entità ...
20
postato da , il
Non credo che la completa oggettività - se mai possa realmente esistere - risieda nello gnosticismo.
Già Socrate  , duemila anni orsono contrapponeva l' idea di divinità -sapienza- a quella umana - ignoranza-.
Mi pare ,da questo, che la stessa Margherita 1  tenda al divino gnosticamente.
19
postato da , il
Niente di quello che dite, ho detto 'il cristianesimo insegna' non 'io'.
Sono gnostica in quanto credo se vedo, conosco e capisco, non sono
atea perchè ho dei credi,  non necessariamente religiosi. Ma rispettosa della fede altrui tratto l'argomento con le pinze, per questo motivo
Dio o è espresso in senso religioso o altrimenti bisogna  trovare altro termine per esprimere ''l'essere''. Vabbè ragazzi ho detto la mia, come sempre.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti