Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Al Polo Nord, la notte dura sei mesi, il..." di Roberto Todini


14
postato da , il
In effetti io rispondevo alla discussione "relativistica" che facevano alcune persone sul tempo ... :) Soprattutto a Leonardo che esordiva con un: "Tecnicamente ineccepibile"...

;)
13
postato da , il
E poi Sergio, come giustamente dici tu, c'è una grossa confusione concettuale tra due accezioni del termine giorno: l'accezione comune che distingue il giorno dalla notte, e l'accezione astronomica (unica valida in materia di computo del tempo) che, quanto al giorno siderale, è il tempo intercorrente tra due successivi passaggi di una stella al meridiano ma comunque, in qualsiasi significato tecnico del termine, NON contempla una differenza tra il giorno e la notte. In parole povere: se in prossimità delle regioni polari il sole non cala per 3 mesi, quello non è  UN GIORNO, ma sono 90 giorni di LUCE SOLARE per quel luogo.
Un anno dura dunque un anno su tutta la Terra, in qualsiasi luogo ci si trovi.
12
postato da , il
Hai ragione!
11
postato da , il
Si, ma c'è un altro problema: se mi chiedi quanti giorni dura un anno, io ti rispondo 365; ma se mi chiedi quanto TEMPO dura un anno, senza precisare in quale unità di misura esprimere il tempo, io ti rispondo tautologicamente 1 anno, e non sbaglio...!
10
postato da , il
Tecnicamente la risposta è sbagliata!!!

Il concetto di giorno (di 24 ore) non è legato con il concetto di notte (cioè assenza di luce) e con il concetto di giorno inteso come presenza di luce. (Tant'è vero che il giorno - inteso come parte illuminata della giornata - non viene praticamente mai menzionato al plurale).

Quindi la risposta giusta è che un anno dura 365 giorni per quanto possano essere lunghi giorni o notti!!!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti