Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La vita è ciò che facciamo di essa. I viaggi..." di Fernando Pessoa


4
postato da , il
Op, splash... swissh, splash...oplà! Mi sono tuffata nel vostro pozzo. Brrr, l'acqua era fredda, ma fragrante: ora non siete più soli.
3
postato da , il
Mario ha espresso bene il mio pensiero
2
postato da , il
Quando alcune persone viaggiano, amano incontrare le persone, cogliere le atmosfere dei luoghi, delle città. Certo visitano i musei, i monumenti, ma come fossero liquefatti nell'ambiente circostante: li colgono come opere d'arte, quadri ritagliati dal loro sentire oltre la cornice. E' la dimensione estetica e sociale che emerge e forse può lenire la rabbia, distogliere dalla vendetta.
1
postato da , il
a volte purtroppo sei in fondo a un pozzo,legato come un salame,intorno a te idoli di pietra,e sai che nessuno ti può sentire ,solo la rabbia compressa ti fa compagnia,ma,speri ancora che un giorno potrai cavalcare la vendetta,senza pietà,senza rimorso,affinche ad altrinon accada ciò che è accaduto a te.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti