Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "L'insapore... l'inodore... rendono oramai da..." di Alessandro Masi


13
postato da , il
La libertà d'espressione è una scusa per poter dire le cose come ci pare. Le cose sono tali in quanto hanno uno qualcosa che può descriverle e delle regole da applicare per ottenerle. Se tu non vuoi applicarle non rientre nel canone di quella cosa.

Che le canzoni  non abbiano metrica è una tua idea, parlane con chi con la musica lavora...
12
postato da , il
...ma però..quando che...invece pure....stranamente bandite dalla letteratura italiana.trovando però un riscontro nella libertà d'espressione delle poesie o delle canzoni..Ora, mi è però difficile immaginare..quanto sentire, provare e allo stesso tempo " vomitare" su di un foglio...un qualcosa che ci ha stravolto un pensiero,  poi dire: un'attimo debbo ricostruirla..schematizzarla, affinchè segua dei canoni per esser considerata poesia..Bhe! scusa se non ne vedo una logica..
11
postato da , il
Sul fatto della non necessità di regole nel considerare uno scritto poesia o uno scritto non posso concordare.

La poesia non è solo mettere dei puntini ed andare a capo in uno scritto. Deve possedere una certa costruzione, altrimenti resta uno scritto bello e sentito.

La poesia è una cosa molto vicina alla canzone ed una canzone deve essere scritta con delle regole.
10
postato da , il
..Anna Rita...grazie ancora...
9
postato da , il
"e la consapevolezza del proprio fare, viene derisa dalla frenesia di un'esistenza...
Ed è lì... che malinconica... osserva e tace di tale stup+idità... la vita." Non avrà la forma della poesia,ma è poesia Sir Jo...non ci sono dubbi su questo . Per me è poesia leggere questo pensiero e ritrovarmi e riscoprirmi ad emozionarmi nel leggerlo.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti