Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Lamento d'amore marziano di Giuseppe Freda


22
postato da , il
Sottraendo dal giudizio la struttura metrica rigida , fredda e schematica ...
Non contando gli evidenti errori di sintassi , per cui paiono incomprensibil ( si deve andare ad intuito ) alcune strofe...
Pur constatando una certa  attitudine nel rendere esppessivi dei grugniti inarticolati ...
Va riconosciuta all' autore l' alta capacità di costruzione archittetonica di strutture complesse, curate nelle finiture, ricche di soluzioni innovative e convincenti anche attraverso dedica , riferimento e commenti , seppure stiano sospese in aria cosi' come i castelli.
Tale qualità deve essere senz' altro mal radicata in chi è solito dare valore e giustizia alla verità e non alla menzogna, a ciò che realmente è e non a ciò che conviene possa essere.
21
postato da , il
Sei scusato. E' facile prendere lucciole per lanterne di fronte alle vette della cultura marziana, vissuta di millenari silenzi e di poche, enigmatiche esternazioni.
20
postato da , il
Giuseppe caro, devo dire che la tua spiegazione mi coglie impreparato e chiedo venia per la mia becera scurrilità nell'interpretazione del fonema "ah" !!! :)
19
postato da , il
Un... nibelungo?? Su Marte?? Possibile??
Propendo per un vezzo del filologo traduttore, madrelingua tedesco..
18
postato da , il
Nhch.
Nhch, nhch, nhch.
.. è tedesco..

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti